Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan, Semili: “Adli ha un’intelligenza rara. Foto con Maldini? Sono impazzito”

Milan, Semili: “Adli ha un’intelligenza rara. Foto con Maldini? Sono impazzito”

Khalil Semili, amico e responsabile della comunicazione dell’US Villejuif, il primo club calcistico di Yacine Adli, ha parlato del prossimo giocatore del Milan

Renato Panno

Khalil Semili, amico e responsabile della comunicazione dell’US Villejuif, il primo club calcistico di Yacine Adli, ha parlato del prossimo giocatore del Milan. Queste le dichiarazioni riportate su 'Grand Hotel Calciomercato', sito appartenente a Gianluca Di Marzio: "Lui è un ragazzo diverso dagli altri. Suona, legge libri, è iscritto al conservatorio e ha aperto un’associazione no profit per la gente e i ragazzi della nostra città. Di testa è sempre stato avanti rispetto agli altri. Da bambino poteva parlare per ore con i più grandi. È di un’intelligenza rara".

Adli ha un'associazione di stampo sociale che porta il suo nome: "Distribuiamo cibo a chi ne ha bisogno e andiamo a visitare istituti per i ragazzi meno fortunati, come orfanotrofi. Andiamo a ripulire la città ed eliminare i rifiuti per la strada, seguiamo e aiutiamo i ragazzi che hanno qualche problema a livello scolastico o sociale o anche al livello lavorativo. Quando può Yacine è sempre disponibile. Dopo il calcio e la famiglia, la cosa a cui più tiene è la sua associazione: cerca sempre cose nuove da fare per i ragazzi e per la gente di Villejuif".

Ancora su Adli: "Yacine è sempre stato ambizioso. A inizio di questa stagione a Bordeaux ha fatto un po’ fatica e spesso partiva dalla panchina, ma solo perché veniva da un periodo in cui in palio c’era il suo futuro. Quando l’affare col Milan si è finalizzato ha ritrovato serenità e infatti si sta notando adesso. Quando abbiamo visto la sua foto con Maldini siamo impazziti tutti. L’altro giorno abbiamo guardato il derby e ci siamo detti: ‘Il prossimo anno uno di noi sarà lì’. È qualcosa di magico per tutti noi. Però sapevamo il suo valore ed eravamo consapevoli che sarebbe riuscito a raggiungere un grande traguardo. È uno serio, che ascolta e assimila tutto. Lo sa che ogni volta c’è qualcosa di nuovo da imparare. Per lui non esiste un punto d’arrivo. Vuole sempre andare oltre. Con uno come Pioli crescerà tantissimo". Leggi la nostra intervista in esclusiva a Santi Denia, ex difensore dell'Atletico Madrid.

tutte le notizie di