Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-JUVENTUS

Milan-Juventus, Pioli: “Ibra deve pensare a fare gol” | Serie A News

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) ha parlato così in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Juventus (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato ieri in conferenza stampa i temi principali di Milan-Juventus. Parlando anche dello svedese

Daniele Triolo

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato ieri in conferenza stampa a Milanello i temi principali di Milan-Juventus, partita della 23^ giornata della Serie A 2021-2022. Le dichiarazioni di Pioli sono state riportate dai quotidiani sportivi oggi in edicola: tra questi, anche dal 'Corriere dello Sport'.

Pioli, per Milan-Juventus, si affiderà, davanti, a Zlatan Ibrahimović. Il quale, però, giova ricordare, non va in gol a 'San Siro' dallo scorso 12 settembre 2021, in occasione di Milan-Lazio 2-0. L'allenatore, però, non sembra preoccupato. «Zlatan ha avuto le sue occasioni e non è riuscito a sfruttarle. La Juventus difende molto bene e non riusciremo ad avere le dieci occasioni da gol create con lo Spezia ma credo che lui potrà essere determinante. Sta bene ed è pronto come tutti noi».

Si era parlato, in settimana, della possibilità di far giocare Ibra da trequartista, con Olivier Giroud unica punta. Pioli, però, è stato categorico da questo punto di vista. «La soluzione Ibrahimović come trequartista? No, non ora e non a inizio partita, abbiamo i nostri equilibri. Poi a partita in corso può essere una possibilità». Quello che è certo, però, è che il Diavolo dovrà dare il 100% ed anche di più se vorrà vincere contro i bianconeri.

«Non sarà sufficiente una partita normale - ha detto Pioli alla vigilia di Milan-Juventus -. Ne servirà una di livello alto, ma ne abbiamo le capacità. Mi aspetto il massimo dalla mia squadra, se vogliamo ottenere l’eccellenza la normalità non basta. Non è un bivio, non è la gara della svolta, ma è una partita importante perché la Juventus sta dimostrando la sua forza, è dietro di noi in classifica e vincere sarebbe molto importante per allontanarla».

Parlando, quindi, dei singoli, Pioli si è soffermato sullo stato di grazia che vive Rafael Leão in questo periodo. Gol, giocate, assist: il portoghese non si ferma più. «Leão è cresciuto nella disponibilità che ha dato a lavorare e a migliorare, è forte ma può essere ancora più determinante per il risultato finale. La crescita è merito suo, i miglioramenti si manifestano se ci sono la volontà e l’autoesigenza di arrivare a livelli più alti».

Chiosa, poi, alla vigilia di Milan-Juventus, logicamente dedicata al calciomercato. Pioli, da allenatore, è rimasto sul vago, ma ha sottolineato un concetto importante. «Il nostro è un progetto a medio-lungo termine e non è una partita a farci cambiare i giudizi sui nostri giocatori. Se ci sarà la possibilità di sviluppare l’organico lo faremo ma per ora siamo concentrati soltanto sulla partita contro la Juve. Il mercato non dipende solo da noi, l’infortunio di Fikayo Tomori ci ha messo un po’ in difficoltà ma lui recupererà presto». Ecco come e dove guardare Milan-Juventus in tv o diretta streaming >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di