Collovati: “Pioli merita la conferma, ma l’idea Rangnick mi affascina”

L’ex difensore del Milan Fulvio Collovati, intervistato dalla Gazzetta ha parlato della possibilità che arrivi Ralf Rangnick alla guida dei rossoneri

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ralf Rangnick

NEWS MILAN – L’ex difensore del Milan Fulvio Collovati, intervistato dalla Gazzetta ha parlato della possibilità che arrivi Ralf Rangnick alla guida dei rossoneri. “Ad oggi a Pioli non gli si può imputare nulla. Ha fatto un buon lavoro ma mi pare di capire che la società sia orientata su altre idee. Pioli merita di sedere sulla panchina del Milan per quanto fatto vedere in questi mesi, ma se il club decidesse di puntare su Rangnick l’idea mi affascinerebbe parecchio”.

Cosa le piace di lui?
“Non c’è dubbio che Rangnick sia il migliore su piazza nel valorizzare i giovani. E’ una qualità che gli riconoscono in tanti e per lui parlano i risultati di Lipsia e Salisburgo. Questa filosofia del Milan andrebbe seguita anche da altri club”.

Tornare ai vertici così sembra difficile
“Serve tempo, ma se c’è una cosa che il calcio può imparare dal momento tragico e drammatico che il mondo sta vivendo è proprio questa: bisogna ripensare il sistema, renderlo economicamente più sostenibile. La strada intrapresa dal Milan è quella giusta. Stipendi bassi, acquisti under 25. In questo contesto la scelta di Rangnick è condivisibile anche se non mi sono piaciuti i modi con cui sono avvenuti i contatti”.

Su Gattuso: “Lui era l’unico che la società non avrebbe dovuto lasciarsi scappare. Lavorando sulle motivazioni ha portato il Milan ad un passo dalla Champions. Sta facendo bene anche a Napoli. Rino trasmette l’esperienza del calciatore che ha giocato ad alti livelli. A Pioli oggi è mancato il salto di qualità definitivo”. Queste, invece, le parole di Stefano Eranio che confermerebbe il tecnico emiliano>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy