Il dubbio di Montella: Bacca o Lapadula? 5 motivi per scegliere

Il dubbio di Montella: Bacca o Lapadula? 5 motivi per scegliere

Dubbio in attacco per Montella, in vista del Derby: Bacca o Lapadula? Il colombiano è un bomber nato, l’ex Pescara è in un momento d’oro.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Manca meno di una settimana alla stracittadina più attesa d’Italia. Milan-Inter è alle porte e per Vincenzo Montella è tempo di sciogliere gli ultimi dubbi, anche se in realtà sembra essercene uno solo: Carlos Bacca o Gianluca Lapadula? Il match è forse il più importante dell’anno, visto che i rossoneri non corrono per obiettivi prestigiosi e sono fuori dalle coppe europee. Una vittoria potrebbe segnare, scrive la Gazzetta, un’ennesima svolta decisiva nel corso della stagione. Finora Montella ha dimostrato di saper leggere alla perfezione i propri uomini, schierandoli sempre nel momento migliore. I tifosi si augurano sappia scegliere ancora bene. Intanto, ecco cinque motivi per scegliere Bacca e cinque per scegliere Lapadula.

BACCA – 1) Non segna da cinque partite, ma resta comunque il capocannoniere della squadra. Lo è stato l’anno scorso, con 20 gol, ma lo è anche quest’anno, visto che nessuno ha segnato quanto lui, 6 gol finora. Lo scorso anno, a questo punto, aveva realizzato lo stesso numero di gol. 2) La media realizzativa di Bacca è ancora altissima: 6 gol su un totale di 16 tiri in porta. La sua concretezza potrebbe rivelarsi decisiva in una partita come quella con i nerazzurri. 3) Il Milan è una squadra molto giovane, con tanti buoni giocatori, ma senza stelle. Carlos rappresenterebbe uno dei pochi con un’esperienza internazionale. Inoltre lo scorso anno anche grazie a un suo gol il Milan ha vinto il Derby. 4) Quando è rimasto in panchina Bacca si è sempre fatto rimpiangere, visto che Lapadula non ha mai segnato giocando dal primo minuto. 5) Bacca non alza la voce, ma carattere ne ha da vendere. A confermarlo è Unai Emery, suo ex allenatore al Siviglia. Lo può già dire anche Montella, che ha visto la reazione del colombiano dopo la sostituzione con il Pescara. Volendo può essere interpretato come un buon segno: Bacca ha molta voglia.

LAPADULA – 1) Il morale è sicuramente alle stelle: è entrato a pochi minuti dalla fine contro il Palermo e ha deciso il match, con il primo gol in Serie A, di tacco. Il Milan grazie a te resta al terzo posto e subito dopo arriva anche la prima convocazione in Nazionale. 2) Il modo di giocare di Lapadula è sicuramente più funzionale rispetto a quello di Bacca. L’ex Pescara dialoga con i compagni, corre, rientra e non si fa vedere solo in area. 3) Avendo giocato meno, Lapadula è sicuramente più fresco. Mettiamoci anche che Bacca tornerà dalla Colombia solo pochi giorni prima del match. La condizione di Lapa è decisamente superiore. 4) Bacca non segna da cinque partite, mentre Lapadula ha appena cominciato. Inoltre Carlos ha perso anche la maglia da titolare della sua Nazionale. Se contassero solo i numeri, Lapadula sarebbe titolare fisso. 5) Bacca sa finalizzare ottimamente, ma gli manca un po’ di estro. Lapadula, invece, spesso si inventa dei gol che solo lui può immaginare in quel momento. Lo ha dimostrato con il gol di tacco, ma anche in Serie B ha messo in mostra grandi doti sotto questo aspetto.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Bacca, nel Derby cresce il rischio panchina

Montella è l’uomo dei derby, il Milan sorride

Milan, i gol arrivano da lontano

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy