Gullit: “Berlusconi grande presidente. Ma non dobbiamo avere paura dei cinesi”

Gullit: “Berlusconi grande presidente. Ma non dobbiamo avere paura dei cinesi”

L’ex giocatore del Milan, Ruud Gullit, ha detto la sua sul suo passato in rossonero, la gestione Berlusconi e il futuro in mano ai cinesi

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

L’ex giocatore del Milan, Ruud Gullit, ha detto la sua sul suo passato in rossonero, la gestione Berlusconi e il futuro in mano ai cinesi.

Ecco le sue parole rilasciate a Sky Sport: “Ai miei tempi è stato Berlusconi a trasmetterci la mentalità vincente, con lui sono sempre andato d’accordo. E sono fiero di averlo avuto come presidente grazie al suo atteggiamento sempre positivo. Berlusconi ci era sempre molto vicino. Veniva il venerdì con l’elicottero, parlava con tutti noi, aveva umorismo. Lui ci diceva che il Milan si costruisce anche fuori dal campo: devi essere in un certo modo, non devi fare polemica, non devi girare per la città”.

I CINESI – “Il calcio sta cambiando. Quando giocavo io, i campioni venivano in Italia, ora vanno da altre parti. Ora sono arrivati i cinesi e tutti hanno paura. Ma noi non sappiamo se essere in mano cinesi sia una cosa brutta. Berlusconi ha fatto tutto per il Milan, ora i rossoneri devono andare avanti. Ci sono dei giovani che possono dare al Milan la possibilità di vincere qualcosa, però oggi c’è bisogno di soldi: senza soldi non fai niente. Poi gli stadi. Sono vecchi, si deve intervenire. Il modello è quello della Juventus, che attira molta gente sempre”, ha sentenziato l’olandese.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Da Gullit a Balotelli, i tagli di capelli più strani

Gullit: “Sembravo un attore porno…”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy