ESCLUSIVA PM – Lentini: “Milan, che fatica a fare gol. Avrei tenuto Cutrone”

ESCLUSIVA PM – Lentini: “Milan, che fatica a fare gol. Avrei tenuto Cutrone”

Gianluigi Lentini, ex giocatore di Milan e Torino, ha parlato in esclusiva a PianetaMilan.it della sfida di giovedì, di Giampaolo e anche di Patrick Cutrone

di Peppe Gallozzi

ULTIME MILAN– Il derby alle spalle, almeno guardando il calendario. Il Torino, in trasferta nell’infrasettimanale di giovedì, sullo sfondo. La sfida tra i granata di Walter Mazzarri e il Milan è importante sotto molteplici aspetti. Per capire come le due formazioni arrivano al match abbiamo ascoltato, in esclusiva per PianetaMilan, il doppio ex Gianluigi Lentini:

Qual è lo stato d’animo attuale delle due squadre? 

“Entrambe non ci arrivano benissimo, almeno parlando del morale. Una ha perso il derby è psicologicamente è molto abbattuta. L’altra, dopo un buon inizio, si è inceppata in due partite che si pensava potessero essere alla portata. Il morale è basso ma tutte e due hanno voglia di riscattarsi. Diciamo che è un’ottima occasione per portarsi a casa il risultato pieno e sia il Milan che il Torino cercheranno di farlo”.

Come giudica il primo Milan di Marco Giampaolo?

“E’ passato troppo poco per giudicare, non è facile dare una valutazione. Sicuro da come si vede il Milan fa fatica a fare goal e deve cercare qualche soluzione per ovviare a questo problema. Gli attaccanti devono saper fare entrambe le fasi e aiutare la squadra anche in quella difensiva. Non so se è questione di moduli, di allenamenti o di forma. Quel che è certo è che va trovato un modo per andare più a segno”.

E in questa ottica la cessione di Patrick Cutrone di quest’estate come l’ha vista?

“Io non lo avrei ceduto perchè Cutrone è un giocatore che poteva essere utile. Sapeva stare al suo posto e non aveva alcun tipo di pretesa. Io l’avrei tenuto”.

Com’era il Lentini granata e il Lentini rossonero?

“Al Toro sono cresciuto ho iniziato da ragazzino quando facevo le giovanili e lì sono diventato un giocatore di tutto rispetto. Al Milan ho vissuto la grande platea, sono partito bene il primo anno poi ho pagato il brutto incidente che ha compromesso anche la mia carriera. Sono due squadre che mi sono rimaste nel cuore tant’è che sabato sera ho sofferto a vedere il derby”.

Oggi Gianlugi Lentini è un imprenditore nel settore del miele…

“Sono insieme ad un amico comune e stiamo cercando, in questo mondo, di far qualcosa di carino. Le api mi hanno sempre affascinato”.

INTANTO E’ STATO SVELATO IL PROGETTO DEL NUOVO SAN SIRO. ECCO IL VIDEO, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy