Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ESCLUSIVA MILAN

Romano: “Due giocatori mi hanno stupito. Scudetto? Il Milan c’è” | Esclusiva

Francesco Romano, ex calciatore di Milan e Napoli tra le altre, ha parlato in esclusiva ai microfoni di PianetaMillan.it (Getty Images)

Francesco Romano, ex calciatore di Milan e Napoli, ha parlato della vittoria rossonera al 'Maradona', del suo passato e di calciomercato

Redazione

Francesco Romano, ex calciatore di Milan e Napoli tra le altre, ha parlato della vittoria rossonera allo stadio 'Diego Armando Maradona', del suo passato e di calciomercato. Queste le dichiarazioni rilasciate, in esclusiva, ai microfoni di PianetaMilan.it.

Come giudica la vittoria del Milan al 'Diego Armando Maradona'? “Molto importante ai fini della classifica, senza ombra di dubbio”.

Dovesse fornire un titolo alla vittoria dei rossoneri? “La definirei una prova di carattere, la vittoria che doveva arrivare nel momento giusto della stagione”.

Successo che estromette definitivamente il “suo” ex Napoli dalla corsa scudetto? “No, il Napoli è ancora in corsa. Tutto può succedere”.

A suo giudizio il Milan è all’altezza dell’Inter? “Se la domanda è: “Il Milan è attrezzato per competere per lo scudetto come l’Inter?”, la risposta è sì”.

Il non dover fronteggiare le coppe europee potrebbe costituire un vantaggio per il Milan? “Non credo, perché siamo nel rush finale: adesso tutte quante le squadre in corsa per obiettivi importanti cercheranno di tirare fuori quel qualcosa in più”.

I calciatori del Milan che l’hanno sorpresa maggiormente questa stagione? “Ne cito due, in passato criticati…”.

Chi? “Leao e Tonali. La loro crescita è stata a dir poco esponenziale. Soprattutto da parte di Tonali…”.

Il suo punto di vista rispetto al “caso Kessie”? “Non c’è nessun caso Kessie. C’è un calciatore che è in trattativa con la società per stabilire se rinnovare o meno. E’ sempre stato così. Ma ci sono anche altri calciatori di altri club nella situazione di Kessie…”.

Quanto tempo occorre affinché il Milan possa tornare protagonista in Europa? “Intanto questa stagione hai già fatto un’esperienza importante in Champions, con club che hanno avuto una tradizione europea più importante negli ultimi anni. In più il Milan ha un gruppo molto giovane: in prospettiva partono in vantaggio sugli altri”.

Se le dico “Milan” cosa le viene in mente? “Il Milan è stata una parte importantissima della mia carriera. Quei colori li sento miei. Devo dire soltanto grazie al club per quello che sono diventato”.

Un ricordo che rimarrà eternamente scolpito nella sua mente? “L’esordio con il Milan. Giocavamo contro la Juventus. Ricordo anche la data: era il 7 ottobre 1979. Vincemmo 2-1. Una delle più grandi emozioni della mia carriera”. Le Top News di oggi sul Milan: Kessie ad un passo dall'addio, esclusiva Maccarone e tanto altro

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di