Confalonieri su Berlusconi: “Per lui il Milan è quasi una religione”

Confalonieri su Berlusconi: “Per lui il Milan è quasi una religione”

Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset e amico di lunga data di Berlusconi, torna a parlare della sua passione del numero uno rossonero per il Milan

di Edoardo Lavezzari, @Edolave
Silvio Berlusconi, numero 1 del Milan

Intervistato da Milan TV, il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri ha raccontato il rapporto tra Silvio Berlusconi e il Milan, queste le sue parole: “Seguire una squadra è qualcosa vicino alla religione e per noi il Milan è sempre stata una costante nel nostro rapporto, fin da quando andavamo allo stadio da ragazzi, anche con suo padre. Allenatori? Sacchi, Capello l’ha scelto lui e ha sempre indovinato le scelte perchè è un conoscitore di uomini e di manager”.

Le passioni calcistiche di Berlusconi: “Da sempre ama i giocatori molto tecnici, il famoso Borghi in competizione con Rijkaard o Savicevic. Silvio è genio e ama il genio anche nel calcio a prescindere poi dal carattere, che è fondamentale per diventare grandi calciatori. Quando vide i gol di Van Basten volle prenderlo subito. Gullit? Eravamo a Barcellona per un trofeo Gamper e lui giocava da libero nel PSV e Berlusconi disse: ‘Questo mi riempie San Siro’. Aveva ragione”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Tutto Shevchenko in sei istantanee

Compleanno Berlusconi: gli auguri di Sino-Europe

I pupilli di Berlusconi: da Sheva a Kakà, passando per Galliani

Buon compleanno Presidente Berlusconi!

Compleanno Berlusconi – Le 10 frasi celebri sul Presidente

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Su Google Plus

Su Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy