Berlusconi, rischio concreto di un intervento al cuore

Il presidente del Milan, Silvio Berlusconi, ricoverato da ieri all’Ospedale San Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco. Spunta ora un’ipotesi di operazione.

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon
Silvio Berlusconi, ex Presidente del Milan

Il presidente del Milan, Silvio Berlusconi, ricoverato da ieri all’Ospedale San Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco. Spunta ora un’ipotesi di operazione.

Secondo quanto riportato da corrieredellasera.it, nonostante i comunicati stampa positivi del suo medico Alberto Zangrillo, che indicano un quadro generale buono, con gli accertamenti clinico-diagnostici che stanno andando bene, la novità di queste ore è che c’è un rischio concreto di un’operazione al cuore per l’ex Premier.

Gli esami, infatti, hanno evidenziato il malfunzionamento di una valvola cardiaca, che impedisce al cuore di pompare il sangue al meglio, e potrebbe essere proprio questa la causa dello scompenso cardiaco che Berlusconi ha avuto domenica sera a Roma, in piena giornata elettorale. Le coronarie, invece, non hanno nessun problema. Per questo motivo, la degenza di Berlusconi  in Ospedale potrebbe quindi allungarsi: nella sua camera c’è un grande viavai (VIDEO) di famigliari e conoscenti, come i figli Marina, Piersilvio, Barbara e Luigi, l’avvocato Ghedini, la compagna Francesca Pascale e l’amico Fedele Confalonieri.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Tutte le ultime sulla cessione del Milan ai cinesi

Unai Emery e il PSG, ormai è quasi fatta

Le ultime sul futuro di Zlatan Ibrahimovic

Progetto Milan Gold, tutti i nomi

Pellegrini non è in Italia

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy