news milan

BERLUSCONI ha fretta, adesso Bee deve correre

Silvio Berlusconi e Mr Bee Taechaubol (fonte: gazzetta.it)

Con le parole di ieri sera però, Berlusconi ha lanciato il messaggio, con parole forti e chiare. Non c'è solo Mr Bee, tanti vogliono il Milan, quindi se il thailandese vuole chiudere lo deve fare in fretta

Donato Bulfon

Un closing lungo, lunghissimo. Che sembra non vedere mai la fine. Ci ha pensato il presidente del Milan, Silvio Berlusconi, a mettere le cose in chiaro ieri sera all'uscita dal ristorante Camillo Benso, dopo il trionfante derby vinto contro l'Inter. "Mr Bee Taechaubol? Abbiamo scadenze precise, molto stringenti. La crisi sui mercati cinesi ha influito. Vogliamo fare grande il Milan e per questo stiamo parlando con altre persone. Vogliamo tornare ad avere risorse economiche che ci permettano ad essere protagonisti in Italia, in Europa e nel Mondo", ha sentenziato l'ex Cavaliere (VIDEO).

Parafrasi: Bee, se vuoi il Milan, muoviti. Sì, perchè Berlusconi e tutta la dirigenza rossonera si sta veramente guardando intorno. Il presidente parla di scadenze precise, quantificabili in due settimane, nelle quali il broker thailandese deve trovare soldi e mezzi concreti per assicurare al Milan il prezzo pattuito per le quote richieste, cioè 480 milioni per il 48%, i numeri sono sempre quelli. Se così non sarà, penali comprese, Fininvest farà le proprie valutazioni mettendo in atto il piano B. Quel "per questo stiamo parlando con altre persone" suona come un ultimatum vero e proprio. Su questa vicenda il mistero regna sovrano, si vociferano nomi e cordate, presunti finanziatori e banche coinvolte. Il piano B, quello che potrebbe essere rappresentato da Alibaba o altri investitori nascosti nell'ombra, potrebbe partire a breve.

Con le parole di ieri sera però, Berlusconi ha lanciato il messaggio, con parole forti e chiare. Non c'è solo Mr Bee, tanti vogliono il Milan, quindi se il thailandese vuole chiudere lo deve fare in fretta. Per il bene del Milan, che deve tornare protagonista in Italia, in Europa e nel Mondo. Lo vuole il presidente, lo vogliono tutti i milanisti.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso