news milan

BALOTELLI sempre più lontano dal MILAN

Mario Balotelli, attaccante del Milan (credits: GETTY Images)

Sinisa Mihajlovic sembra essersi arreso: Mario Balotelli non cambia atteggiamento, e rischia di non vedere più il campo. A fine anno il ritorno al Liverpool

Daniele Triolo

"Gran parte dei quotidiani sportivi in edicola questa mattina sembra concordare su un punto: Mario Balotelli è sempre più lontano dal Milan, palesemente 'scaricato' in diretta televisiva, nel post partita di Milan – Genoa, da un infuriato Sinisa Mihajlovic.

"

"Come riportato da 'Tuttosport', il tecnico milanista, non soddisfatto dell'atteggiamento tenuto dal numero 45 rossoneri nei 6' trascorsi domenica in campo a 'San Siro', era entrato in campo dopo il triplice fischio finale per andare a muso duro verso Balotelli, prima di essere fermato dal preparatore atletico del Milan, Bovenzi. Mihajlovic, comunque, nelle interviste televisive rilasciate al termine della sfida contro il Genoa, aveva provveduto a generalizzare i suoi rimbrotti per evitare di attirare l'attenzione mediatica sul solo personaggio di Balotelli, che Galliani aveva difeso appena un paio d'ore prima sotto il punto di vista comportamentale.

"

"Speranza vana, quella di Mihajlovic, perché oggi, su Leggo, così come su 'La Gazzetta dello Sport', viene specificato come Balotelli, a fine anno, farà sicuramente ritorno al Liverpool e quindi non sarà riscattato dal club di Via Aldo Rossi, mentre, addirittura, il quotidiano 'Libero' si chiede se SuperMario è ancora classificabile come un calciatore. “In quasi sei anni, non è cambiato di una virgola”, si legge: Balotelli, che difficilmente giocherà lunedì 22 febbraio al 'San Paolo' contro il Napoli, potrà convincere Mihajlovic a concedergli una nuova opportunità soltanto attraverso il costante impegno negli allenamenti ed un atteggiamento in campo totalmente differente da quello mostrato finora.

"

"Anche perché, come ricordato dall'editorialista Franco Ordine su 'Il Giornale', Balotelli, sta venendo meno, nei confronti di Mihajlovic, alla promessa fattagli ad agosto, a Firenze, quando l'allenatore serbo accettò di riprenderlo in squadra a patto di non essere mai né deluso né tradito da lui.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso