Abbiati, 18 anni fa l’esordio in Serie A

Abbiati, 18 anni fa l’esordio in Serie A

Il 17 gennaio 1999 ha esordito in Serie A con la maglia del Milan Christian Abbiati, il portiere che vanta il maggior numero di presenze in rossonero

di Redazione

Campionato di Serie A 1998-99, 17ª giornata, a San Siro si gioca Milan-Perugia. Il Milan schiera: S. Rossi, Sala, Costacurta, Maldini, Ba, Albertini, Ambrosini, Guglielminpietro, Leonardo, Weah, Bierhoff. All’89’, con il Milan in vantaggio per 2-0 (reti di Andres Guglielminpietro e Oliver Bierhoff), Milan Rapaic viene atterrato in area da Billy Costacurta. L’arbitro Roberto Bettin assegna il rigore che Hidetoshi Nakata trasforma. Sebastiano Rossi protesta nervosamente e mette k.o. l’attaccante ospite Cristian Bucchi con una manata. L’episodio genera una rissa in area, al termine della quale Bettini decide di espellere il numero 1 rossonero. Il Milan rimane in 10 uomini ed il tecnico Alberto Zaccheroni è costretto a sostituire George Weah con il giovane portiere Christian Abbiati.

Il minuto 92 segna quindi il suo esordio in serie A. Da allora Abbiati diventerà titolare della porta milanista, contribuendo, con una parata decisiva all’ultima giornata, proprio contro il Perugia, alla conquista del 16° Scudetto. Lo scorso novembre, ricordando il suo debutto, ha dichiarato: “Più che il primo match da titolare, l’emozione più grande fu mettere per la prima volta i piedi in campo a San Siro, quando Sebastiano Rossi fu espulso contro il Perugia. Quell’emozione la ricorderò per tutta la vita, così come il primo giorno a Milanello”. L’esordio dal primo minuto avverrà esattamente 7 giorni dopo allo stadio ‘Dall’Ara’ di Bologna, dove Christian sostituì lo squalificato Rossi (al quale vennero comminate 5 giornate complessivamente) ed il Milan si impose per 2-3 in rimonta, con reti di Guly, autorete di Oscar Magoni e gol di Bruno N’Gotty nel finale su punizione.

Abbiati, in 15 stagioni in rossonero, ha collezionato ben 380 presenze ed ha vinto: una Champions League, una Supercoppa Europea, 3 Scudetti, una Coppa Italia e 2 Supercoppe Italiane. E’ il portiere con più presenze in assoluto nella storia del Milan. Ha raggiunto questo storico traguardo in Milan-Sampdoria del 28 settembre 2013, dove ha toccato quota 331 presenze, superando il precedente primato di Seba Rossi (ancora lui nel suo destino!), fermo a 330 gettoni con la casacca milanista. Con la Nazionale vanta la partecipazione ad Euro 2000, dove venne convocato in sostituzione dell’infortunato Gigi Buffon e sarà il terzo portiere dopo Francesco Toldo e Francesco Antonioli, ed al Mondiale Nippo-Coreano del 2002, schierato ancora come terzo portiere, alle spalle di Buffon e Toldo.

Giocatore di una professionalità e serietà esemplare, in tutta la sua esperienza in rossonero è stato multato dalla società in una sola occasione, per essere arrivato in ritardo ad un allenamento. Grande appassionato Harleysta, ne possiede tre (tutte Touring), di cui una personalizzata con i colori rossoneri, il Duomo di Milano ed il mitico numero 32 che ha contraddistinto la maglia della sua gloriosa carriera al Milan.

Massimo Iurino

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Abbiati, l’omaggio del Milan a San Siro nel giorno del ritiro – VIDEO

Le parole dell’ex portiere rossonero sulla sua carriera – VIDEO

Abbiati ‘benedice’ Donnarumma: è Gigio il futuro della porta del Milan

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy