KRZYSZTOF PIATEK: scheda, caratteristiche, gol e stipendio

Gol, skills, news, statistiche e dichiarazioni dell’attaccante del Milan. Il profilo completo e il curriculum del ‘Pistolero’ polacco: dal Lechia Dzierzoniow al KS Cracovia, dal Genoa al Milan, fino alla Nazionale polacca.  Ecco la scheda tecnica di ‘Robocop’, come lo ha definito Rino Gattuso, suo allenatore nel primo anno in rossonero.

 

Krzysztof Piatek, attaccante Milan, esultanza Pistolero dopo gol
Krzysztof Piatek, attaccante del Milan, nella sua classica esultanza da ‘pistolero’ (credits: GETTY Images)

.

LA SCHEDA

Nome: Krzysztof Piatek

Luogo e data di nascita: Dzierzoniow (Polonia), 1 luglio 1995

Altezza: 183 cm

Peso: 77 kg

Soprannome: Il Pistolero, Robocop

Stipendio: 1.8 milioni annui (scadenza 30.06.2023)

VIDEO – PIATEK: 2018/19, LA STAGIONE D’ORO. GOL E GIOCATE

CARRIERA

 

Club in Polonia

E’ cresciuto nelle giovanili del Lechia Dzierzoniow, la squadra della sua città situata nel voivodato della Bassa Slesia, nella quale esordisce a 17 anni nella quarta divisione polacca, campionato 2012-2013. Per la stagione successiva viene acquistato dallo Zaglebie Lubin. Debutta in Ekstraklasa, la corrispondente alla nostra Serie A, il 18 maggio 2014 contro il KS Cracovia. Purtroppo la squadra retrocede e dopo un campionato nella serie cadetta e uno e un pezzettino nella massima divisione, il 28 agosto 2016 è acquistato per 700.000 euro dalla stessa squadra con la quale aveva esordito, appunto il KS Cracovia. Nella seconda (2017-2018) delle due stagioni disputate con questa squadra, con 21 reti è il terzo marcatore del campionato.

Genoa

L’8 giugno 2018 l’approdo nella nostra serie A: viene infatti ceduto al Genoa, con cui debutta in maniera esplosiva segnando in 37 minuti all’esordio in Coppa Italia tutte e quattro le reti con cui i grifoni battono il Lecce per 4-0. Anche in campionato il suo esordio è straordinario: segna 9 gol nelle prime 7 partite.

Milan

Il 23 gennaio 2019 il Milan, rimasto privo di Gonzalo Higuain, peraltro protagonista di una mezza stagione non certo esaltante in rossonero prima di passare al Chelsea, sceglie Piatek per rimpiazzare l’argentino e lo acquista dal Genoa a titolo definitivo. Tre giorni debutta con la sua nuova maglia entrando dalla panchina nello 0-0 giocato in casa contro il Napoli. Otto giorni più tardi segna il suo primo gol in rossonero in campionato contro la Roma, anticipato però da una doppietta contro il Napoli, ma stavolta in Coppa Italia, sancendo così l’approdo del Milan in semifinale.

Nazionale

Nella Polonia Under 20 mette insieme nel 2015 3 presenze e 1 gol, nell’Under 21, con cui disputa il campionato di categoria 2017, tra il 2015 e il 2017 totalizza 15 presenze 2 gol. Esordisce nella Nazionale maggiore l’11 settembre 2018 da titolare nell’1-1 in amichevole contro l’Irlanda dopo essere stato inserito nella lista dei preconvocati per i Mondiali 2018 senza poi essere ammesso tra i 23 finali. Finora con la Polonia è a quota 4 presenze e 2 gol e ha disputato una partita della UEFA Nations League e due delle qualificazioni per Euro 2020.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

Può giocare in tutte le zone dell’attacco, sia come prima punta pura, sia come seconda, ma anche come esterno in quanto in possesso di buona tecnica con entrambi i piedi. E’ anche un formidabile colpitore di testa e ha gran fame di gol e notevole senso della posizione, caratteristiche di un grande centravanti.

 

CURIOSITA’

E’ stato il primo a segnare 4 gol in una sola partita di Coppa Italia nel Genoa.

E’ il decimo calciatore della storia della serie A a segnare in una stagione almeno 4 gol con 2 squadre diverse.

La sua passione più grande dopo il calcio è la musica, tanto da aver pensato a una carriera da disc-jockey, poi ha scelto il calcio. In Polonia, negli spogliatoi, intratteneva i compagni con le sue interpretazioni rap e pop.

Convive da cinque anni con Paulina Procyk, fashion blogger e avvocato. Invece di un’automobile superlussiosa, con il primo stipendio si è comprato una Skoda Fabia.

E’ soprannominato Pistolero per il suo particolare modo di esultare dopo aver segnato un gol.

In Polonia invece era soprannominato Bania, che vuol dire “testa”, per il suo essere un grande colpitore, appunto, con la testa.

 

IPSE DIXIT

“Nessuno dei miei compagni mi conosceva e sinceramente ci speravo. Mi sono detto: ‘Se loro non lo sanno che ho fatto 21 gol e segno quasi a ogni partita, magari non lo sanno neppure i difensori che affronterò’. Essere uno sconosciuto in fondo mi ha dato un vantaggio. Neanche io conoscevo i miei compagni del Genoa. Dopo che ho firmato ho acceso la Playstation e li ho cercati lì” (da corrieredellosport.it)

“Appena sono arrivato a Genova tutti mi chiamavano ‘bomber’, ma in polacco ‘bomber’ ha un significato diverso. Non è un attaccante che segna tanti gol, è uno che spara, un pistolero. Così ho pensato di esultare sparando come un bomber a ogni gol” (da corrieredellosport.it)

 

DICONO DI LUI

Grzegorz Kurdziel (ex allenatore del KS Cracovia): “Krzysztof era il DJ dello spogliatoio, sia a fine allenamento sia in hotel. Decideva lui la musica. Un giorno uno dei nostri giocatori gliela tolse per scherzo, perché non gli piaceva. Lui disse: ‘Vuoi i gol? Allora tienila accesa’. Tutti i compagni iniziarono a ridere, si faceva voler bene da tutti. Di lui ho soltanto ricordi positivi. Una volta si allenò per tutta la settimana con le riserve, ma non era contento. Si capiva dallo sguardo. Così lo schierammo dall’inizio all’improvviso, senza dirgli niente: vincemmo 2-1 e lui segnò due gol”.

Gennaro Gattuso: “Ci sta dando una grandissima mano. È un giocatore di poche parole, un ragazzo serio che non vede l’ora di giocare. Si rompe le scatole a riscaldarsi. Non è una questione di poca professionalità, vuole solo scendere in campo per fare gol. Vive per il gol. In questo momento ci sta dando tantissimo, segna e si sacrifica molto. È bravo a ricucire quando vogliamo essere corti. Krzysztof è come quei bambini che dicono ‘Mamma, mamma, mamma’. Lui invece grida ‘Gol, gol, gol'”.

 

STATISTICHE

SQUADRA STAGIONE CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA NAZIONALE
Lechia Dzierzoniow 2012-13 6 (III Liga)
Zaglebie Lubin 2013-14 4
Zaglebie Lubin 2014-15 30 (8) 3 (1)
Zaglebie Lubin 2015-16 33 (6) 3 (2)
Zaglebie Lubin 2016-17 (lug-ago) 5 (1) 6 1
KS Cracovia 2016-17 27 (11)
KS Cracovia 2017-18 36 (21) 2
Genoa 2018-19 19 (13) 2 (6) 2 (1)
Milan 2018-19 (gen.) 18 (9) 3 (2) 4 (3)

*Tra parentesi i gol

 

(Di Massimiliano Valle)