news milan

BROCCHI a SI: “Rammaricati, ma fa parte del processo di crescita”

Il nuovo tecnico del Milan, Cristian Brocchi (credits: Pianetamilan.it)

Cristian Brocchi, tecnico della Primavera del Milan, ha commentato così a 'Sportitalia' il pareggio interno (1-1) contro il Chievo Verona

Daniele Triolo

"Questo pomeriggio, al 'Vismara', la Primavera del Milan, allenata da Cristian Brocchi, ha mancato l'appuntamento con la sesta vittoria consecutiva in campionato pareggiando per 1-1 contro i pari età del Chievo Verona. Al gol dell'iniziale vantaggio rossonero siglato dal difensore Ivan De Santis, ormai non nuovo ad imprese del genere, hanno replicato i clivensi a metà ripresa con Tommaso Cazzaniga. Al termine del match, Brocchi si è presentato ai microfoni di 'Sportitalia', commentando così la prestazione dei suoi ragazzi: “Il Chievo è stato bravo a livello mentale, con l'uomo in meno si è compattato e si è chiuso bene. Con un po' di sufficienza e poca cattiveria abbiamo preso gol, resta il rammarico: fa parte del processo di crescita, andremo avanti cercando di recuperare ancora. Il fatto di pensare in superiorità numerica ci ha fatto pensare di poter arrivare a far subito gol, ma non è così: i ragazzi spesso e volentieri non hanno avuto pazienza, gli servirà per il futuro”. Brocchi non si è voluto esprimere sull'arbitraggio: “Figuriamoci se ne parlo, gli arbitri fanno il loro lavoro e sbagliano come sbagliano i giocatori, guardo ai ragazzi”. In chiusura di intervista, l'allenatore rossonero ha speso parole importanti per Gian Filippo Felicioli: “Sta facendo una stagione importante, la speranza è che possa giocare una stagione intera a questi livelli perchè per arrivare in prima squadra serve questo”.

Potresti esserti perso