Cessione Milan – Ecco chi è Arnault, nr 1 di Louis Vuitton e quarto uomo più ricco al mondo

Cessione Milan – Ecco chi è Arnault, nr 1 di Louis Vuitton e quarto uomo più ricco al mondo

Bernard Arnault, proprietario del gruppo LVMH, sarebbe interessato a comprare il Milan. Ecco chi è l’imprenditore francese, quarto uomo più ricco al mondo

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – Un’indiscrezione che avrebbe del clamoroso, una voce giunta alle cronache dei quotidiani italiani che ha avuto subito un seguito importante. Non può che essere così quando il soggetto risponde al nome di Bernard Arnault, numero uno di Louis Vuitton che sarebbe interessato ad acquistare il Milan. La notizia è stata lanciata da ‘Il Messaggero‘, e racconta di un Arnault che sarebbe disposto a mettere sul piatto una cifra che addirittura supererebbe il miliardo di euro per strappare il Milan ad Elliott. Ma, innanzitutto, chi è Bernard Arnault?

Dopo aver terminato i suoi studi, Bernard Arnault entra a far parte dell’azienda familiare Ferret-Savinel, la cui proprietà è in mano al padre. Nel 1971 riesce a convincerlo a vendere l’azienda, operante nell’edilizia, per trasformarla in società immobiliare. Sotto il nome di Ferinel, la società va avanti in Francia fino al 1981 prima della decisione di emigrare negli Stati Uniti.

Qui inizia la scalata di Arnault che acquisisce prima Financière Agache (società fiduciaria e finanziaria Agache Willot) e poi anche il gruppo Boussac che comprende anche Christian Dior, il grande magazzino Le Bon Marché, il marchio di distribuzione Conforama o ancora il produttore di pannolini. Il suo principale obiettivo è però Christian Dior, ma la sua acquisizione comprende il pacchetto completo. Ma la sua ascesa non termina qui, anzi.

Nel 2005, insieme alla figlia Reneè Delphine Dior Arnault, diventa proprietario del gruppo LVMH, costruendo un vero e proprio impero del lusso. Il gruppo è costituito dalla fusione di due macrogruppi: quello inerente agli alcolici d’eccellenza Moët Hennessy, formato da Champagne Moët & Chandon, Champagne Ruinart, Champagne Mercier, Champagne Canard-Duchêne, cognac Hennessy e quello del Gruppo Louis Vuitton che ingloba Louis Vuitton Malletier, Givenchy, Champagne Veuve Clicquot Ponsardin.

Un percorso che gli ha permesso di diventare uno degli uomini più ricchi del mondo. Secondo Bloomberg Arnault è a capo della seconda fortuna francese, in Europa e del Mondo, con un patrimonio stimato di ben 94,6 miliardi di dollari. Secondo la rivista Forbes, invece, è il quarto uomo più ricco al mondo dopo Jeff Bezos, Bill Gates e Warren Buffet, con un patrimonio pari a 76 miliardi di dollari.

Questi dettagli fanno capire l’importanza di un uomo a dir poco ambizioso che potrebbe decidere di intraprendere un’altra sfida all’interno di un altro mondo. La sua perseveranza e lungimiranza potrebbero aiutare molto il Milan, come il denaro fresco che entrerebbe nelle casse rossonere. Di certo non sarà semplice convincere il fondo americano Elliot a cedere il club di Via Aldo Rossi dopo le presunte offerte già rifiutate in passato, ma un’ eventuale offerta da un miliardo di euro potrebbe far vacillare la famiglia Singer e far cambiare pagina ad un Milan che cerca sempre di più una stabilità finanziaria e societaria che manca ormai da tempo. Intanto ecco il comunicato del Verona sul caso Kessie, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy