ESCLUSIVA PM – Cucchi: “Milan, mercato condizionato. Giampaolo è l’uomo giusto”

ESCLUSIVA PM – Cucchi: “Milan, mercato condizionato. Giampaolo è l’uomo giusto”

Il giornalista ed ex voce di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’, Riccardo Cucchi in esclusiva per i microfoni di ‘PianetaMilan.it’. Le sue dichiarazioni

di Peppe Gallozzi

ULTIME MILAN – Il mercato del Milan, la possibile stagione dei rossoneri, il credo di Marco Giampaolo e il derby, che non è mai stato tanto vicino seppur mancano ancora diversi giorni al calcio d’inizio della stracittadina. Abbiamo parlato di tutto questo, in esclusiva per ‘PianetaMilan.it‘, con il giornalista e storica voce di “Tutto il calcio minuto per minuto“, Riccardo Cucchi.

“E’ inevitabile che il mercato del Milan sia stato condizionato dalle vicende finanziarie, dai diktat della UEFA e di altre questioni – spiega Cucchi riferito alla campagna acquisti dei rossoneri – La società ha operato per rinforzare la squadra tenendo conto dei limiti di bilancio complessivi. Diciamo che forse è mancato il tasso tecnico sufficiente per elevare il livello della rosa e renderla realmente competitiva. C’è da dire che però Giampaolo è un tecnico intelligente che può far maturare il bel gioco attraverso questi giocatori che ha a disposizione”.

E poi ci sono le parole di Zvonimir Boban che ha chiesto ai tifosi del Milan pazienza: “Il Milan, a mio parere, deve necessariamente puntare alla qualificazione in Champions League per risolvere i suoi problemi – ha proseguito Cucchi -. La Champions League rappresenta non solo un obiettivo sportivo ma anche un momento di ossigeno per le società che si guadagnano il diritto di disputarla. I rossoneri hanno fatto una scommessa importante ma si sono affidati giustamente ad un tecnico in grado di valorizzare il patrimonio a disposizione. In sostanza ci deve provare ma l’impresa non è certo semplice”.

A Milano si parla già di derby anche se il 21 settembre è ancora distante: “Milano, da un certo punto di vista, è diventata l’autentica capitale del calcio italiano per la passione dimostrata dai tifosi di Milan e Inter. Il derby sarà una grande partita soprattutto per la cornice di San Siro che mi aspetto bellissimo per quella sera. Chi rischia di più? Senza dubbio l’Inter perché ha grandi aspirazioni, un grande tecnico e ha fatto una campagna acquisti importante. E’ favorita inevitabilmente. Per il Milan sarebbe un’impresa straordinaria perché ad oggi le diversità sono sotto gli occhi di tutti“. Ecco intanto con l’arrivo di Ante Rebic come cambia l’attacco del Milan: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy