MILAN su DI FRANCESCO e BERARDI, le verità del Sassuolo

MILAN su DI FRANCESCO e BERARDI, le verità del Sassuolo

Giorgio Squinzi e Giovanni Carnevali, Presidente e AD del Sassuolo, hanno parlato del futuro di Eusebio Di Francesco e Domenico Berardi

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Eusebio Di Francesco Sassuolo

Domenica pomeriggio il Sassuolo ha battuto per 2-0 il Milan al ‘Mapei Stadium’ grazie alle reti di Alfred Duncan nel primo tempo e di Nicola Sansone nella ripresa. Una prestazione maiuscola, quella dei neroverdi di Eusebio Di Francesco, tatticamente superiori ai rossoneri di Sinisa Mihajlovic, usciti meritatamente sconfitti dal campo e ridimensionati in ottica di una qualificazione alla prossima Champions League.

Dopo l’ennesima, bella prova offerta dalla squadra di Di Francesco, sono tornate a susseguirsi le voci di un interessamento del Milan per il tecnico emiliano, soprattutto alla luce di un possibile addio, a fine stagione, di Mihajlovic. Ieri, ai microfoni della RAI, il Presidente del Sassuolo, Giorgio Squinzi, noto tifoso rossonero, aveva già precisato come, nonostante le numerose offerte pervenutegli, Di Francesco è legato alla società neroverde fino al 30 giugno 2017 da un regolare contratto. “Credo – aveva aggiunto Squinzi – che l’ambiente che c’è al Sassuolo difficilmente potrà trovarlo da altre parti”.

Oggi, ai microfoni di ‘SportMediaset’, ha quindi parlato anche l’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, il quale, a precisa domanda sul futuro del tecnico, ha replicato: “Anche nella passata stagione Di Francesco era appetito da diverse squadre e poi alla fine è rimasto con noi. Il fatto che lo seguano grandi squadra è una cosa che ci lusinga, perché vuol dire che abbiamo scelto bene e che è un ottimo mister. E’ normale che se arriverà una chiamata importante per il mister ci si potrà dedicare un pensiero”.

Carnevali ha anche specificato qual è la situazione di Domenico Berardi, stella dell’attacco neroverde, che piace tanto ai rossoneri ma sul quale, come noto, la Juventus vanta un’opzione di riacquisto. “Con la Juve abbiamo ottimi rapporti ma alla fine ognuno deve guardare i propri interessi – ha spiegato Carnevali -. Berardi è completamente del Sassuolo, c’è un’opzione con la Juventus ma queste cose le risolveremo più avanti. Non stiamo facendo nessuna asta, valuteremo in base alle offerte. C’è una cifra stabilita di 25 milioni ma non c’è niente di deciso, anche la Juve potrà pareggiare un’offerta maggiore nel caso arrivasse: sono comunque tutte valutazioni che faremo fra qualche mese”. E sulla fede interista di Berardi, ha concluso: “Da ragazzo aveva questa simpatia per l’Inter ma credo che quando cominci a fare il professionista queste preferenze si lasciano da parte. Per lui sarà importante fare una scelta dal punto di vista tecnico, dovrà scegliere una squadra in cui potrà crescere e giocare con continuità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy