Milan, riparte l’assalto a Belotti: il punto

Milan, riparte l’assalto a Belotti: il punto

Andrea Belotti, centravanti del Torino, non è mai uscito dal radar rossonero: in estate il tentativo del Milan potrebbe (finalmente) andare a buon fine

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato da ‘Premium Sport’, nonostante il Milan, nella sessione invernale di mercato appena conclusa, abbia operato esclusivamente in uscita, la dirigenza starebbe già gettando le basi in vista della nuova stagione sportiva, 2018-2019.

Grande obiettivo per l’estate, per Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, sarebbe quello di regalare un attaccante da 20-25 gol alla squadra rossonera, viste le difficoltà incontrate in questo campionato di Serie A, fin qui, soprattutto da Nikola Kalinić (appena 4 reti all’attivo) e André Silva (ancora a secco entro i confini nazionali).

Il nome più caldo sul piatto sarebbe sempre quello di Andrea Belotti. Il ‘Gallo’, classe 1993, è stato a lungo corteggiato qualche mese fa, ma il Presidente del Torino, Urbano Cairo, ha respinto al mittente tutte le proposte rossonere, fissando in 100 milioni (con tanto di clausola nel contratto) il prezzo del suo gioiello, convinto, oltretutto, che disputare i Mondiali in Russia avrebbe fatto schizzare alle stelle il valore del cartellino del numero 9 granata.

Le cose, però, non sono propriamente andate secondo i piani del club piemontese: l’Italia, come noto, non si è qualificata per la rassegna iridata e Belotti, complici anche un paio di infortuni muscolari, non sta ripetendo la fantastica stagione 2016-2017, conclusa con 28 gol in 38 gare, di cui ben 26 in Serie A. Quest’anno, infatti, il ‘Gallo’ è fermo a quota 7 tra campionato e Coppa Italia: uno score che, seppur migliorabile nella seconda parte di questa stagione, contribuirà ad abbattere i costi per la possibile operazione di mercato.

L’idea del Milan, si dice, sarebbe quella di arrivare a Belotti sfruttando i 15 milioni circa che Cairo dovrebbe al club rossonero per l’acquisizione a titolo definitivo di M’Baye Niang, già in forza ai granata di Walter Mazzarri, aggiungendoci, ovviamente, una cospicua quota in contanti. Mancano quattro mesi circa al mercato estivo, ma il Milan, in maniera lungimirante, non vorrà farsi trovare impreparato.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Albertini: “Deluso da Kalinić: avrei investito su Belotti”

Belotti all’attacco: “Io un caso? Nulla di più falso”

Torino, l’Atletico Madrid fa sul serio per Belotti

Cairo: “Belotti? Considerando Coutinho, la clausola è bassa”

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy