Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Maiorino: “Portare Deulofeu al Milan è stato facile”

Rocco Maiorino, ex direttore sportivo del Milan (credits: acmilan.com)

Il blaugrana è vicino al ritorno in Italia, ma per vestire la maglia del Napoli. Maiorino ne parla, raccontando la trattativa dello scorso anno.

Stefano Bressi

È stato lo scopritore di Suso e lo scorso anno ha proposto Gerard Deulofeu ad Adriano Galliani. Si tratta di Rocco Maiorino, ex direttore sportivo del Milan, fino al closing dello scorso 13 aprile. Adesso l'ex numero 7 rossonero potrebbe finire al Napoli. Intervistato da TuttoMercatoWeb, Maiorino ha raccontato la scelta di Deulofeu lo scorso anno, sotto diversi aspetti: "Quella dello scorso anno è stata una trattativa abbastanza semplice, all'Everton giocava poco. Proponemmo la soluzione al suo procuratore e lo portammo presto in Italia".

Che ragazzo è: "È determinato, un professionista. Il fatto che l'anno scorso si è subito ambientato ne è la dimostrazione. Noi per le condizioni in cui eravamo avevamo la necessità di prendere un ragazzo di quel tipo e andai abbastanza a colpo sicuro".

Se può servire al Napoli: "Ha grande qualità e forza fisica. Si può adattare e parlare la stessa lingua calcistica della squadra di Sarri. È nato e cresciuto nel Barcellona, ha qualità tecniche e se si concretizza la trattativa non avrà difficoltà d'adattamento".

Se direbbe sì al Napoli: "Un anno fa venne al Milan volentieri, aveva voglia e necessità di giocare di più e quest'anno la situazione mi sembra molto simile. Conoscendolo credo che difficilmente dirà no".

Se pensa che il no di Verdi al Napoli sia per un altro club: "Non ho la certezza sia andata così. Spero e credo sia una scelta dettata solo dalla voglia di restare al Barcellona".

Su questo mercato di gennaio: "Ormai la Serie A non deve neanche essere paragonata alla Premier o alla Liga. Di solito in Italia non ci sono mai stati grandi movimenti a gennaio. Quelle che si muovono di più sono quelle che tentano di salvarsi".

Quando tornerà al lavoro: "Spero presto. Stare fermo non mi fa piacere. Sono alla ricerca di una soluzione che mi faccia lavorare in maniera tranquilla e serena. Come negli anni passati".

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso