Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Il Milan chiama, Reina risponde presente

Pepe Reina, neo acquisto del Milan (credits: GETTY Images)

Newcastle e PSG cercano Pepe Reina, portiere del Napoli: lui, però, preferisce rimanere in Italia e ha dato la propria parola al club rossonero

Daniele Triolo

"L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport – Stadio' ha fatto il punto della situazione su José Manuel 'Pepe' Reina, portiere spagnolo classe 1982 che, dal prossimo 1° luglio, sarà ufficialmente svincolato. Il giocatore, infatti, ha deciso di non rinnovare il proprio accordo con il Napoli e pertanto, dopo quattro stagioni dal 2013 al 2018 (intervallate da un campionato in Bundesliga con il Bayern Monaco), Reina lascerà il club azzurro.

"Non dovrebbe, però, lasciare l'Italia: il Milan, infatti, avrebbe già a più riprese contattato l'entourage del calciatore, ricevendo un gradimento di massima per la destinazione rossonera. Tra qualche mese, in prossimità della scadenza del contratto, ha scritto oggi il quotidiano romano, il direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, chiederà al Napoli il consenso di poter dialogare con Reina in via ufficiale e mettere nero su bianco la propria idea di portarlo a Milano.

"Obiettivo del Milan è quello di mettere sotto contratto Reina (si parla di un accordo biennale, n.d.r.) a prescindere dal futuro di Gianluigi 'Gigio' Donnarumma: giocherebbe al suo posto nel caso di cessione del numero 99; gli farebbe da chioccia qualora Donnarumma, come ci si augura in Via Aldo Rossi, resti in rossonero. Per l'Italia, e per il Milan, Reina sarebbe disposto a rinunciare alle offerte che gli stanno arrivando dalla Premier League e dalla Ligue 1: in Inghilterra, il Newcastle del suo ex tecnico, Rafa Benitez, preme, così come il PSG potrebbe tornare all'assalto dopo quello fallito la scorsa estate.

"A quanto sembra, però, il futuro dell'esperto estremo difensore iberico sarà ancora nella nostra Serie A, sebbene con una maglia diversa, quella del Milan.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso