Roma, Kalinic: “Ho temuto che l’affare saltasse. Spero di non infortunarmi”

Roma, Kalinic: “Ho temuto che l’affare saltasse. Spero di non infortunarmi”

Nikola Kalinic, classe 1998, ex Fiorentina e Milan, è stato presentato questa mattina, a Trigoria, dalla sua nuova squadra, la Roma: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO ROMA – Questa mattina, nella sala stampa di Trigoria, la Roma ha presentato il suo nuovo attaccante, Nikola Kalinic, classe 1988, prelevato in prestito oneroso (2 milioni di euro) con diritto di riscatto (fissato a 9 milioni di euro) dall’Atlético Madrid. Kalinic, dunque, fa ritorno in Italia dopo le esperienze con Fiorentina (2015-2017) e Milan (2017-2018). Queste le dichiarazioni di Kalinic, così come riportate da ‘ForzaRoma.info‘:

Sul suo arrivo nella Capitale: “La Roma è una grande squadra, sono molto contento e spero di fare bene in questa nuova avventura”.

Sui suoi obiettivi personali e su quelli della squadra: “Spero di non infortunarmi, voglio giocare di più. Per quanto riguarda la squadra, vedremo partita dopo partita”.

Sul trasferimento: “Ho temuto che potesse saltare, ma per fortuna ora sono qua. Sono molto contento”.

Sui motivi per cui la Roma l’ha scelto: “Ho esperienza in Serie A, ma ci sono tanti giocatori qua e tanti attaccanti come Edin Dzeko che gioca sempre bene. Spero di fare bene anche io”.

Sulla possibile coppia con Dzeko in attacco: “Vediamo come giocheremo, se con una o due punte. L’ho sentito, mi ha convinto”.

Su come preferisce giocare: “Con Paulo Sousa alla Fiorentina ho giocato anche esterno sinistro. Posso giocare a una o due punte. All’Atlético Madrid giocavamo con una punta, è stata una buona esperienza lavorare con Diego Pablo Simeone”.

Sulle similitudini tra Paulo Sousa e Paulo Fonseca, suo tecnico alla Roma: “Lo conosco bene, lui allenava lo Shakhtar Donetsk e anche io ho giocato in Ucraina. E’ simile a Sousa, vuole giocare con la palla e avere il possesso. E’ un gioco che mi piace, vediamo”.

Sulla possibilità di arrivare alla Roma in passato: “Non so se fossi vicino. Fonseca non mi ha chiamato, abbiamo parlato adesso”.

Intanto, dal ritiro della Croazia, si parla di uno scherzo dell’ex interista Ivan Perisic al neo-rossonero Ante Rebic, che non l’ha presa propriamente benissimo: per i dettagli, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy