Calciomercato, Morata resta un obiettivo nonostante la Uefa

Le frizioni con la Uefa non impediscono al momento di escludere completamente l’attaccante del Chelsea dai desiderata del Milan, che però deve fare i conti con una concorrenza agguerrita

di Redazione
Alvaro Morata Chelsea

La stagione 2017-18 del Milan non è andata esattamente come sperato, alla luce dello sconfortante sesto posto ottenuto nella classifica di Serie A. Malgrado i rossoneri siano riusciti a tenere a bada l’Atalanta nell’ultima
giornata di campionato, gli acquisti della scorsa estate non hanno brillato come sperato.

C’è da aspettarsi che il Milan sarà di nuovo molto attivo nel calciomercato di quest’anno. Forse non eguaglierà la spesa della scorsa campagna di acquisti, ma è evidente che il club milanese ha bisogno di qualche cambiamento. L’estate scorsa i rossoneri avevano iniziato delle trattative per l’attaccante spagnolo Alvaro Morata, prima che l’offerta del Chelsea lo strappasse alle braccia del Real Madrid.

Dopo un’annata deludente con i Blues di Stamford Bridge, però, non è da escludere che Morata si prepari ad abbandonare il club inglese. Secondo il giornalista Gianluca Di Marzio, il Milan avrebbe ribadito il suo interesse ad
acquistare l’attaccante spagnolo. L’anno scorso i rossoneri si erano contesi Morata con squadre del calibro del Chelsea e del Manchester ma, alla fine, non ne sono usciti vittoriosi.

Se Morata dovesse effettivamente cambiare divisa, il club rossonero non sarebbe di certo l’unica squadra a mostrarsi interessata. La maggior parte dei siti di scommesse affidabili hanno fatto il nome di pezzi da novanta come la Juventus, l’Atletico Madrid e proprio il Real Madrid.

Malgrado il Milan sia una squadra con una storia ricca di successi, i problemi avuti negli ultimi anni l’hanno fatto passare in secondo piano rispetto ad altre squadre in termini di prestigio. Basta volgere lo sguardo alla Juventus, che ha appena conquistato il settimo scudetto consecutivo. E si vocifera che proprio la Juve sia interessata a farsi avanti per Morata, come ha confermato Marotta.

Di Marzio ha riportato la notizia che Morata abbia ricevuto un “primo approccio” dal Milan, che ha un grande interesse ad aggiungere un nuovo goleador in squadra. Morata ha avuto difficoltà a trovare il suo equilibrio in questa stagione, ma ha comunque portato a casa 15 reti in quello che, per i suoi standard, è stato un anno negativo. La punta spagnola era reduce da ottime annate, prima con la Juve e poi con il Real Madrid. Tra il 2014 e il 2016 il madrileno ha segnato 15 gol in 63 comparse con la maglietta bianconera e ha contribuito a far arrivare i bianconeri in finale di Champions League del 2015, dove sono state sconfitti poi dal Barcellona.

Uno degli elementi di frizione potrebbe essere il costo. Anche se il Chelsea dovesse decidere di separarsi da Morata, il prezzo da pagare non sarebbe economico e il Milan al momento non è certamente nelle condizioni finanziare necessarie per avanzare una proposta ragionevole ai londinesi, che lo hanno pagato complessivamente circa 80 milioni. Le ingenti perdite economiche del Milan nel periodo 2014-17 e i dubbi sulla solidità del presidente Yonghong Li hanno attirato persino l’attenzione della UEFA, che ha rifiutato il Settlement Agreement al Milan.

Potrebbe bastare questo a escludere i rossoneri dalla corsa al centravanti. Senza contare che sembrerebbe più probabile un ritorno a una squadra come la Juventus, dove lo spagnolo è già stato e ha un ottimo feeling sia con la dirigenza che con squadra e tifosi. Non è da escludere a priori che Morata vada al Milan, dunque, anche se le previsioni al momento non sono delle più rosee. Intanto il Milan continua a pensare alle alternative.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy