Milan senza pace: fuori Paqueta, la rincorsa Champions si complica

Milan senza pace: fuori Paqueta, la rincorsa Champions si complica

Lucas Paqueta squalificato tre turni dal Giudice Sportivo per una leggera manata all’arbitro Marco Di Bello. Problemi di formazione per Gennaro Gattuso

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Lunedì sera, a ‘San Siro‘, il Milan di Gennaro Gattuso è tornato a sperare in un posto nella prossima edizione della Champions League battendo per 2-1 il Bologna di Sinisa Mihajlovic al termine di una gara molto nervosa. Particolarmente ‘agitato’, anche per via dei numerosi falli subiti durante il match, è sembrato essere Lucas Paqueta, centrocampista brasiliano, espulso al 75′ dall’arbitro Marco Di Bello.

Dopo aver subito fallo un brutto fallo dal cileno Erick Pulgar, infatti, Paqueta si è rialzato lamentandosi con l’avversario, rimediando, incredibilmente, un cartellino giallo da Di Bello, il quale, per tenerlo separato dal centrocampista del Bologna, ha tenuto per svariati secondi una mano sul petto di Paqueta. L’ex Flamengo, stizzito, ha tolto la mano del direttore di gara dal suo petto con un gesto di reazione, andando sopra le righe. Cartellino rosso per il numero 39 e problemi per Gattuso.

Già, perché, ieri, il Giudice Sportivo di Serie A, Gerardo Mastrandrea, ha provveduto a squalificare per tre turni Paqueta: una giornata di stop perché, già diffidato, aveva rimediato un’ammonizione. Due turni per la ‘leggera manata’ all’arbitro. In totale, dunque, Paqueta dovrà saltare tre partite, quelle contro Fiorentina, Frosinone e Spal. Campionato concluso, di fatto, per il giocatore giunto a gennaio per 35 milioni di euro più bonus: il Milan non dovrebbe presentare ricorso per la decisione del Giudice.

Adesso, a Firenze, nella difficile trasferta di sabato allo stadio ‘Artemio Franchi‘ (clicca qui per tutte le news sul match in tempo reale), Gattuso dovrà fare di necessità virtù: a centrocampo infatti le scelte del tecnico rossonero saranno quasi obbligate, con l’impiego di Franck Kessie sul centrodestra, Hakan Calhanoglu (che ieri si è allenato) sul centrosinistra ed uno tra Tiemoue Bakayoko e José Mauri, molto positivo contro il Bologna, nel ruolo di regista. Complicato, ma non impossibile, il recupero di Lucas Biglia.

A proposito del regista argentino: ieri ha svolto esami strumentali per capire l’entità dell’infortunio che lo ha costretto ad uscire al 26′ della sfida contro i felsinei. Per le sue condizioni, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy