San Siro, Prof. Cigada: “Lo stadio è strasicuro. Il tremolio c’è sempre stato”

San Siro, Prof. Cigada: “Lo stadio è strasicuro. Il tremolio c’è sempre stato”

Alfredo Cigada, professore Ordinario di Misure Meccaniche e Termiche presso il Politecnico di Milano, ha parlato alla “Gazzetta dello Sport” di San Siro

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Dopo l’inchiesta della Gazzetta dello Sport sulla sicurezza di San Siro, la rosea ha intervistato Alfredo Cigada, professore Ordinario di Misure Meccaniche e Termiche presso il Politecnico di Milano: “C’è stato un effetto psicosi dopo la caduta del ponte Morandi. Ma chi viene allo stadio da tanti anni sa che le oscillazioni non sono una novità. E non sono cambiate: le condizioni di sicurezza sono rimaste identiche a 13 anni fa, vale a dire da quando è iniziato questo percorso. Monitoriamo San Siro come se fosse una persona, quello che facciamo è paragonabile a un holter che registra sempre il battito cardiaco”.

Facciamo gli avvocati del diavolo: l’investimento di forze e denaro è la prova che San Siro ha dei problemi?

“E’ l’esatto contrario: tenendolo costantemente sotto controllo possiamo indirizzare gli interventi di manutenzione dove occorre realmente. Vede, proprio la sua osservazione è il motivo per cui cerchiamo di non pubblicizzare troppo quello che facciamo. La gente equivoca e rovescia la realtà. Tra l’altro di recente sono stati diffusi dati sbagliati, ma abbiamo preferito non intervenire”.

I tifosi allarmati ci hanno documentato con foto e video la caduta di calcinacci, una balaustra sfasata e gli ultrà della Juve divisi al terzo anello. Che ci dice in merito?

“I calcinacci erano residui di lavori precedenti, non parti strutturali. Sulla balaustra verificheremo, ma anche lì parliamo di elementi non portanti”.

E i tifosi divisi?

“Quella è stata una precauzione, giusta. Perché le tribune del terzo anello sono più rigide, lo sappiamo. E quindi se non c’è il tutto esaurito è buona norma distribuire il peso. Come avviene negli aerei di linea, ma questo non vuol dire che quell’aereo non sia sicuro. Lo stesso vale per San Siro”.

In conclusione, non c’è nessun motivo per non venire a vedere una partita o un concerto al Meazza…

“Guardi, sul futuro nessun esperto è disposto a fare promesse. Sul presente le dico: San Siro è strasicuro e soprattutto se lo scenario dovesse mutare lo sapremmo all’istante. Credo che non ci sia garanzia migliore per il pubblico”. Intanto si intensifica la trattativa per un calciatore che gioca in Francia. Continua a leggere >>>

FIORENTINA-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? VAI QUI

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy