Milan, l’importanza delle seconde linee: da Abate a Borini

Milan, l’importanza delle seconde linee: da Abate a Borini

Nel momento più importante della stagione e di massima necessità, le seconde linee si sono fatte trovare pronte: da Borini ad Abate

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Con la scelta del ritiro punitivo a Milanello di circa 10 giorni fa, in molti pensavano che il rapporto tra la squadra e Rino Gattuso si fosse ormai logorato arrivando ad un punto di rottura. Tuttavia, chi lo pensava si è dovuto ricredere, perché tra le mura amiche del centro sportivo di Carnago il Milan ha ritrovato compattezza e spirito di sacrificio. In particolare nelle ultime gare si sono presi la scena alcuni calciatori che nella stagione non sono certamente stati sempre in prima fila. Le seconde linee nel momento di massima necessità hanno risposto presente. Borini ha terminato sia la partita contro il Bologna che quella contro la Fiorentina sanguinante, dando tutto per la maglia. Abate è tornato a fare la voce grossa non facendo passare nessuno dalle sue parti e anche lo stesso Zapata contro i Felsinei è stato impeccabile. Merito di Gattuso se giocatori in scadenza di contratto riescono ancora a dare tutto per la squadra e per la propria maglia. Intanto, c’è grande entusiasmo per la gara contro il Frosinone: ecco quanti biglietti sono già stati venduti>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy