Milan-Bologna, le pagelle: si accende Suso, super Donnarumma

Milan-Bologna, le pagelle: si accende Suso, super Donnarumma

Torna a vincere il Milan: a San Siro decidono Suso e Borini, mantenendo viva la speranza Champions. Pesa l’espulsione di Paquetà: voti e giudizi

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

LA PARTITA

MILAN, ITALY - MAY 06: Lucas Paqueta (R) of AC Milan competes for the ball with Mattias Svanberg (L) of Bologna FC during the Serie A match between AC Milan and Bologna FC at Stadio Giuseppe Meazza on May 6, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Paquetà in azione (GETTY Images)

Il diktat è uno solo: vincere. Pur sapendo che, anche totalizzando 12 punti su 12, potrebbe non bastare. La Curva Sud prova a ricordarlo a pochi minuti dall’inizio del match, con uno striscione che non lascia spazio a interpretazioni: “Chi ha paura resti nello spogliatoio”. La prima occasione è sui piedi di Calhanoglu, che chiama Skorupski all’intervento all’incrocio con un destro da fuori. Poco dopo, altre due chance sugli sviluppi di due corner: le incornate di Zapata e Musacchio, però, terminano out di poco. Passa un minuto e il Bologna può passare: Orsolini sfugge a Rodriguez e si trova a tu per tu con Donnarumma, bravissimo a chiudergli lo specchio. Al 25′ problemi fisici per Biglia: Gattuso inserisce José Mauri dopo una lite con Bakayoko. Al 37′, i rossoneri passano: dribbling di Suso che mira e centra l’angolino, tornando al gol dopo oltre tre mesi e mezzo.

Nella ripresa, i ritmi si abbassano: Calhanoglu calcia alto, Pulgar impensierisce Donnarumma, bravo a deviare in angolo. Al 67′ destro di Paquetà respinto da Skorupski: il più veloce ad avventarsi è Borini, che sigla il 2-0. Il Bologna non demorde e al 73′ trova il gol dell’ex con Destro. Gli animi si accendono, i contrasti diventano ruvidi. Paquetà protesta con un avversario e reagisce di stizza a Di Bello, che non esita a mostrare il rosso. Nel finale è Edera a mettere paura con un sinistro da fuori, ma Donnarumma è ancora bravissimo in tuffo. Dopo 5′ di sofferenza (in cui Sansone viene espulso), San Siro può esultare: il Milan torna a vincere e tiene viva la speranza Champions League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy