Pancaro: “Milan, ambiente carico ed entusiasta. Derby importante per la Champions”

Pancaro: “Milan, ambiente carico ed entusiasta. Derby importante per la Champions”

Giuseppe Pancaro, ex difensore del Milan, ha parlato del derby di domenica e dei metodi di lavoro del suo amico, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Giuseppe Pancaro, ex difensore del Milan, presente al ‘Milanello Sports Center’ di Carnago (VA), ha parlato in esclusiva ai microfoni di ‘Sky Sport’ del derby di domenica contro l’Inter (clicca qui per tutte le news in tempo reale) e dei metodi di lavoro del suo amico, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso. Queste le dichiarazioni di Pancaro:

Sulla sua presenza a Milanello: “Erano tanti anni che mancavo qui a Milanello. Tornare qui, per il posto, per gli amici che ci sono, mi ha fatto emozionare. Per i campi, anche … è il posto ideale per fare questo mestiere”.

Su Gattuso: “Sono venuto a trovare degli amici, lui è un mio caro amico. Paolo Maldini lo stesso. Sono venuto anche per aggiornarmi, per vedere come lavora. Sono molto contento di aver passato con loro questi 3-4 giorni”.

Sull’ambiente rossonero: “Ho trovato un ambiente con grande entusiasmo, sereno. Anche consapevole dell’ottimo momento che stanno attraversando: stanno preparando nel modo migliore questa partita molto importante, per molti motivi. Perché è un derby, e perché sarà importante per la corsa Champions”.

Sulla possibile formazione rossonera per il derby: “Devo essere onesto, Gattuso non ha detto niente neanche a me. Mancano tre giorni, insomma, tre allenamenti. Penso sia presto per parlare di formazione”.

Sui metodi di allenamento di Gattuso: “Mi ha colpito il grande entusiasmo, la grande passione che ci mette in quello che fa. Lo ha trasmesso a tutto l’ambiente. Arriva la mattina alle 9:00, se ne va la sera alle 19:00. E questo lo ha trasmesso a tutti. Conoscendo Rino non avevo dubbi. E poi ha metodologie di allenamento all’avanguardia, con tutti i supporti tecnologici che ci sono, ed anche sotto il punto di vista tecnico-tattico”.

Sulle vigilie del derby ai suoi tempi: “Ricordo che le vivevamo con grande ansia e tensione. Ricordo Adriano Galliani, Ariedo Braida, ma anche il Presidente Silvio Berlusconi… era una partita molto sentita, che si caricava e si preparava da sola”.

Sul suo primo derby: “Quello della stagione 2003-2004, l’anno dello Scudetto, Inter-Milan 1-3. Fu il mio primo, un derby molto fortunato”. Cerca un derby da ricordare anche Krzysztof Piatek. Per scoprire perché, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy