Romagnoli: “Lavoriamo per uscire dalla crisi”

Romagnoli: “Lavoriamo per uscire dalla crisi”

Alla vigilia del match contro la Lazio, di cui è tifoso, il capitano rossonero Romagnoli ha risposto a cinque domande. Ecco le sue parole.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Siamo alla vigilia di uno dei match chiave della stagione: lo “spareggio” tra Milan e Lazio che può assegnare una fetta importante di qualificazione alla Champions League. Per il match program rossonero ha parlato il capitano Alessio Romagnoli, romano e laziale da ragazzo. Il numero 13 ha risposto a 5 domande. Eccole.

Su Milan-Lazio per ripartire: “Si esce dalla crisi restando uniti, lavorando in silenzio. Dando il massimo, il 110% di quello che abbiamo in ognuno di noi”.

Su Roma e Milano: “Roma è casa mia. Una città che adoro. Milano invece è una città in cui mi piace vivere, perchè posso andare in giro tranquillamente, funziona tutto alla grande ed è molto più piccola, quindi raggiungo ogni luogo in poco tempo. Però Roma è Roma e ho un affetto diverso”.

Su Gattuso: “Ho un bel rapporto, mi ha molto migliorato. I risultati danno tanta stima e fiducia, lui è molto diretto, dice le cose in faccia ed è giusto. Siamo contenti di lavorare per lui e speriamo di andare avanti insieme”.

Sui tifosi: “Penso sia un buon rapporto. Cerco di dare sempre il massimo. Li ringrazio per il sostegno e li ripagherò dando sempre il massimo”.

Sulla squadra: “Siamo un gruppo tranquillo e sicuro dei propri mezzi. Sappiamo che dobbiamo uscire da questo momento un po’ particolare e infatti stiamo lavorando per riuscirci tutti insieme”.

MILAN-LAZIO IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? VAI QUI

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy