Inzaghi: “Milan e Lazio, entrambe in Champions. Su Piatek e Cutrone …”

Inzaghi: “Milan e Lazio, entrambe in Champions. Su Piatek e Cutrone …”

Filippo Inzaghi, ex giocatore ed ex tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ della gara di domani a ‘San Siro’ ma non soltanto …

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Filippo Inzaghi, ex giocatore ed ex tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ della gara di domani a ‘San Siro’ ma non soltanto …

Su chi farà il tifo in Milan-Lazio di domani: “Per tutte e due. Il mio sogno e il mio augurio sarebbe che tutte e due andassero in Champions League. Il Milan lo merita, come società, come allenatore. Gennaro Gattuso meriterebbe di riportarlo in Champions. Mio fratello se lo sarebbe meritato già anno scorso, sta facendo molto bene anche quest’anno. Sarà una partita bella da guardare: comunque vada sarò felice. Da domenica mi auguro che tutti e due possano raggiungere i loro obiettivi. Le squadre avranno sempre il mio sostegno”.

Su quanto è difficile allenare il Milan: “Partiamo da un presupposto: è difficile allenare, fare l’allenatore. Sei troppo condizionato dai risultati, dalle società che hai. Il ruolo mio, di Rino, di mio fratello è difficile, ma bello. Allenare il Milan negli ultimi anni non è mai stato semplice, il Milan ci ha abituo ad alzare le Champions, ad anni meravigliosi. Ci sono cicli: ora sono anni complicati, ma il Milan ripartirà presto come ha sempre fatto. Come ha fatto la Juventus. Mi auguro che il Milan, con Rino in panchina, possa tornare ai fasti di un tempo, con pazienza. I tifosi del Milan sono eccezionali: ripartirà presto, tornerà a far sognare i propri tifosi”.

Su Krzysztof Piatek: “Sapevo della forza di Piatek, lo avevo visto contro di noi. Giorgio Perinetti, grande intenditore di calcio, non poteva sbagliare su un calciatore simile. È stato molto intelligente, si è posto nella maniera giusta: mi piace in area di rigore, sa muoversi, quando tira difficilmente sbaglia. Mi fa piacere che il Milan abbia fatto un acquisto così importante: più di 20 gol in Serie A, per tornare in Champions, è importante”.

Su Patrick Cutrone: “Ma non dimentichiamolo, è giovane: sta giocando meno, ma mi auguro che possa fare bene, io l’ho allenato nei giovani, ci tengo, gli auguro di fare il meglio e di indossare la mia maglia numero 9 nel Milan. Rimanga al Milan, meglio del Milan non c’è. Poi dopo è una decisione personale, ma è giovane, avrà modo di crescere. Giocare nel Milan, titolare, o subentrando mezzora, è sempre qualcosa di speciale: gli auguro di fare le fortune del Milan”. Ha parlato anche Adriano Galliani: per le sue dichiarazioni, continua a leggere >>>

MILAN-LAZIO IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? VAI QUI

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy