Derby, il Viminale ha detto sì: la Curva Nord potrà esporre la coreografia pro ‘Dede’

Derby, il Viminale ha detto sì: la Curva Nord potrà esporre la coreografia pro ‘Dede’

Contrordine. La Curva Nord di San Siro potrà esporre nel derby di domenica la propria coreografia in onore di Daniele Berardinelli

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Nella giornata odierna di era registrata la protesta della Curva Nord, culla del tifo dell’Inter a San Siro, che aveva annunciato di non esporre la propria coreografia nel derby di domenica prossima, causa il ‘veto’ della Polizia (clicca qui per i dettagli) allo striscione in onore di Daniele Berardinelli, il tifoso scomparso durante gli scontri del 26 dicembre scorso per la gara contro il Napoli.

Secondo fonti vicine al Viminale e riportate da gazzetta.it, c’è stato il dietrofront da parte del Ministero degli Interni per opera dello stesso Matteo Salvini: i tifosi nerazzurri potranno quindi esporre la coreografia dedicata all’ultrà del Varese, tifoseria gemellata a quella dell’Inter, che mostra una grande immagine stilizzata di “Dede” e la scritta “gli amici rimangono per sempre”, che in un primo momento avevano suscitato diverse perplessità tra le forze di polizia proprio per l’opportunità di esporre il volto di una persona che era rimasta coinvolta in maniera attiva negli scontri.

L’intervento di Salvini è stato fondamentale, soprattutto per il fatto che l’immagine stessa era già stata esposta allo stadio. Il leader della Lega spera così che si venga a creare un “dialogo costruttivo tra tifoseria organizzata e forze di Polizia per non rovinare quella che per i sostenitori di Inter e Milan rappresenta la partita più importante e sentita della stagione”. Intanto, ecco le immagini dell’allenamento odierno del Milan >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy