Dall’Inghilterra – PSG, 70 milioni per De Gea: le ultime

Dall’Inghilterra – PSG, 70 milioni per De Gea: le ultime

David De Gea, in uscita dal Manchester United, sarebbe il vero obiettivo del club parigino per sostituire Gianluigi Buffon nella Capitale francese

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILANDavid De Gea, classe 1990, dopo otto stagioni trascorse tra i pali della porta del Manchester United, è pronto per una nuova avventura. L’estremo difensore spagnolo, in scadenza di contratto il 30 giugno 2020, ha infatti comunicato ai ‘Red Devilsdi non voler prolungare il proprio accordo e, pertanto, si è automaticamente messo sul mercato.

Secondo quanto riferito dal ‘Times‘, sarebbe proprio lui, l’ex ‘canterano’ dell’Atletico Madrid, il principale obiettivo del PSG di Nasser Al-Khelaifi per sostituire, nella Capitale francese, l’italiano Gianluigi Buffon, il quale, dopo appena una stagione, ha deciso di rifiutare il rinnovo contrattuale proposto dalla dirigenza del club parigino.

Per avere De Gea il PSG sarebbe pronto a sborsare ben 70 milioni di euro: l’offerta, secondo il ‘Times‘ sarebbe pronta a partire anche perché il 29enne portiere iberico rappresenterebbe una priorità per i Campioni di Francia in carica. Con De Gea, il reparto portieri del PSG sarebbe al completo: in rosa, infatti, i transalpini possono contare anche su Alphonse Areola e Kevin Trapp, di ritorno dal prestito annuale all’Eintracht Francoforte.

Con il tentativo per De Gea andrebbero, dunque, a perdere forza le voci, insistenti, che, in Italia, danno per fatto un trasferimento al PSG di Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, portiere del Milan che, si dice, dovrebbe essere il sacrificato dei rossoneri per esigenze di bilancio. E se … tra i due ‘litiganti’, godesse alla fine il terzo? Ecco, infatti, cosa dicono in Spagna sul prossimo portiere del PSG: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy