AG. SUSIC: “COL MILAN SOLO UNA CHIACCHIERATA”

AG. SUSIC: “COL MILAN SOLO UNA CHIACCHIERATA”

Fonte: www.fifa.com
Fonte: www.fifa.com
Sabatino Duarte, agente di Tino Susic, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Europacalcio.it. Ecco quanto affermato:Su Susic:Innanzitutto a proposito di Tino Susic voglio chiarire, date alcune voci che sono erroneamente venute fuori in questi ultimi tempi, che il suo unico agente si chiama Sabatino Durante, e non Milan Rapaic. Milan è stato un mio assistito per tanti anni ed oggi è una delle persone a me più care. Vive a Spalato come Tino ed e’ stato lui l’artefice del trasferimento del giocatore all’Hajduk Spalato dallo Standard Liegi, ma il procuratore ufficiale sono io, suo unico Agente Fifa in carica, titolo che non è decaduto come vorrebbero farci credere la Fifa, la FGCI e le varie federazioni nazionali. Proprio a tal riguardo, argomento assai scottante ultimamente, mi permetto di precisare che noi Agenti Fifa abbiamo conquistato titolo e licenza con un regolare e legale esame, la Fifa è libera di abolirlo da una precisa e definita data ma non può retroattivamente cancellare tutto quello che si è legalmente ottenuto in precedenza. Non ricordo alcun caso analogo nella storia, solo nelle dittature una legge può diventare retroattiva. E la Fifa è un organo che elegge i suoi dirigenti, non mi risulta sia una dittatura. Ritornando sul futuro di Susic posso assolutamente confermare che l’Inter lo ha trattato a più riprese, mentre con il Milan c’è stata solo una rapida chiacchierata nelle ultime ore del mercato invernale. Mai nulla, invece, e’ stato messo in piedi con il Napoli per il semplice motivo che Tino gioca nello stesso ruolo di Hamsik anche se, essendo un mediano di quantità e qualità, può ricoprire tranquillamente tutti i ruoli del centrocampo. Alla fine, comunque, il trasferimento in Italia a gennaio è sfumato a causa della valutazione data al giocatore dall’Hajduk e delle forme e dei tempi di pagamento ormai diffusi nel nostro Paese”.Sul Milan: “Berlusconi, Galliani ed io non dimenticherei Ariedo Braida, uomo di calcio e persona per bene, hanno fatto grande, grandissimo il Milan. Posso immaginare quanto sia difficile voltare pagina dopo una storia fatta di cosi tanti successi, ma prima o poi tutto finisce. Credo sia davvero vicino il momento in cui la gestione Berlusconi possa passare il testimone. Sarebbe l’atto più giusto per tutti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy