RASSEGNA MILAN – Savicevic su Balotelli: “Mucca da venti litri di latte, ma…”

RASSEGNA MILAN – Savicevic su Balotelli: “Mucca da venti litri di latte, ma…”

Dejan Savicevic, nella sua lunga intervista rilasciata alla rosea, si sofferma anche su Balotelli: ‘E’ come una mucca che fa venti litri di latte, ma…’

di Lorenzo Romagna, @RmgLnz95
Mario Balotelli, attaccante del Milan

“Balotelli è come una mucca che fa venti litri di latte e poi butta tutto con un calcio”. Dejan Savicevic è così: in qualsiasi momento può sorprenderti con una magia sul campo da calcio, ma anche fuori. E lo ancora oggi, nella lunga intervista rilasciata alla rosea, quando parla di Mario Balotelli, definendolo come una ‘mucca da venti litri’: “Mario può fare tutto e rovinare tutto. Lo prendi così, con la sua imprevedibilità. In Montenegro diciamo: ‘È come una mucca che fa venti litri di latte e poi butta tutto con un calcio…’. Balotelli è così, il Milan lo ha accettato ma nessuno può sapere come andrà. Tecnicamente è un gran giocatore, come qualità è il più forte della rosa ma non è detto che faccia automaticamente bene. Avesse avuto l’atteggiamento giusto avrebbe già fatto un’altra carriera, senza cambiare tutte quelle squadre”.

Sul suo legame con il Milan: “Il rapporto con Berlusconi, Galliani e pure Braida è ottimo, mi dispiace che il Milan non abbia almeno tre punti in più. Ma c’è tempo, ce ne sono oltre novanta a disposizione. E poi la sosta sarà favorevole al Milan, gli consentirà di recuperare a pieno chi è mancato in queste ultime partite e penso ad Abate e Antonelli. È mancata la loro spinta perché chi li ha sostituti si propone di meno, il Milan deve invece avere più giocatori bravi sulle fasce. Quando li ritroverà farà bene e mi dispiace che gli infortuni abbiano, l’anno scorso, condizionato molto la stagione di Inzaghi”.

Il suo erede nel campionato italiano: “Jovetic, ha cominciato bene, peccato per l’infortunio”.

Sull’Inter: “Se può vincere lo scudetto? Difficile dirlo. Il campionato non è più come quello degli ultimi quattro anni, in cui c’era una favorita netta come la Juve. Oggi non si sa, l’Inter avrebbe potuto scappare contro la Fiorentina e non l’ha fatto. Anzi, ora anche la Fiorentina può rientrare in corsa, come il Napoli, che ho visto giocare molto bene proprio contro la Juventus. Milan-Napoli dirà molto, forse già qualcosa di decisivo per le prime posizioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy