ORLANDINI: “Milan, serve chiarezza e un DS”

ORLANDINI: “Milan, serve chiarezza e un DS”

L’ex centrocampista di Milan e Inter parla della situazione rossonera che, nonostante il momento storico difficile, sarebbero favoriti nel prossimo derby

di Renato Boschetti, @RenaBoschetti
Mihajlovic Bonaventura Milan

Alla vigilia di Alessandria-Milan, Gigi Orlandini, ex centrocampista di Inter e Milan, ha parlato a Radio MilanInter nel corso di Milan Time, parlando della sua esperienza in rossonero e dando un pronostico sul prossimo derby di domenica sera:

Sui rimpianti della sua breve esperienza al Milan: “In particolare il fatto di aver giocato con tanti campioni, in una Società super organizzata. La squadra che da quel punto di vista mi ha fatto stare meglio. Purtroppo quell’anno uscimmo presto da Champions e Coppa Italia, per cui avendo desiderio di giocare, con speranze minime di essere protagonista, in una rosa davvero ampia, ho preferito andare altrove”.

Sulle differenze tra il suo Milan e quello attuale: “Innanzitutto manca la figura di un Direttore Sportivo tra i migliori al mondo, come lo era Ariedo Braida. Ma anche la crisi economica in generale si riflette sulle disponibilità finanziarie della proprietà”.

Sui problemi attuali del Milan: “Io noto che l’allenatore ogni settimana è in discussione e questo non giova all’ambiente. La Società deve chiarire quali sono i progetti, perche dall’esonero di Allegri non c’è stata più chiarezza”.

Su Bonaventura, proveniente dal vivaio dell’Atalanta come lui: “Jack è un giocatore importante, su cui Conte dovrebbe puntare. L’Atalanta punta molto sui giovani e anche quest’anno, con la trattativa che riguarda Alberto Grassi, regaleranno al Napoli un giocatore importante. Queste Società vivono coltivando questo aspetto, e con cui si finanziano. Per un giovane è più facile emergere in squadre minori, perché hanno più possibilità di emergere, senza l’obbligo di dover conseguire risultati nell’immediato, a differenza di quanto accade nelle piazze più note. Io consiglio sempre ai ragazzi di andare a fare esperienza in provincia”.

Sul derby di domenica: “In questo momento vedo favorito, soprattutto mentalmente, il Milan

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy