LIVE PM – Montella: “Speriamo che su Donnarumma si decida presto. Sul mio rinnovo…”

LIVE PM – Montella: “Speriamo che su Donnarumma si decida presto. Sul mio rinnovo…”

Vincenzo Montella presenta i temi principali della sfida di domani pomeriggio, ore 15:00, allo stadio Sant’Elia di Cagliari: le parole del tecnico rossonero

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Centrata la qualificazione al terzo turno preliminare di Europa League con il netto 3-0 interno sul Bologna, il Milan di Vincenzo Montella concluderà la sua stagione domani pomeriggio, alle ore 15:00, in casa del Cagliari di Massimo Rastelli per la 38esima ed ultima giornata della Serie A 2016-2017. Il tecnico rossonero, come di consueto, ha presentato i temi principali della sfida di campionato dapprima ai microfoni di ‘Milan TV’ e, successivamente, in conferenza stampa a Milanello: qui di seguito tutte le dichiarazioni dell’Aeroplanino.

MONTELLA a MILAN TV

Termina qui l’intervento di Montella al canale tematico rossonero

Sulla soddisfazione per la stagione del Milan: “Devo dire la verità mi dà più soddisfazione l’identità, lo spirito che si è creato in campo e fuori. Stiamo bene insieme ed è il mio più grande orgoglio”.

Su Gennaro Gattuso: “Ci siamo confrontati con Rino, gli do il mio grandissimo in bocca al lupo. Da parte mia avrà la massima disponibilità, le porte del mio spogliatoio saranno sempre aperte per lui. Permettetemi di salutare e ringraziare Stefano Nava, per il lavoro svolto e la disponibilità”.

Su Patrick Cutrone: “Vediamo se ci sarà spazio per lui, non vorrei darei anticipazioni sui giovani non solo su Cutrone. Perché dipende dalla partita, dalle esigenze tattiche”.

Sulla vittoria, delle 100, che gli ha dato maggiori emozioni: “Ne cito una per squadra, 2-0 al Palermo quando ero a Catania, un 4-2 in rimonta con la Fiorentina sulla Juventus, il derby di Genova 3-2 e Doha per quanto riguarda il Milan”.

Su Gianluigi Donnarumma: “E’ un patrimonio della società e un patrimonio tecnico per la squadra. E’ un calciatore incedibile per noi. Ci sono tanti rumours, qualche giorno fa l’avevo un po’ stuzzicato perché c’è un affetto forte verso di lui da parte nostra. Ci auguriamo che il ragazzo possa andare in vacanza serenamente e farci stare un po’ più sereni”.

Sul ritorno di Giacomo Bonaventura: “E’ guarito, deve tornare ad abituarsi al campo. Continuerà a lavorare nei prossimi giorni anche se noi andremo in vacanza. Credo che per lui sia bello assaporare quanto meno la panchina”.

Si comincia: “E’ stata una stagione positiva, arrivo alla fine di questo campionato meno stanco rispetto ad altri campionati. L’aria del Milan e di Milanello mi fa bene. Andiamo a giocarci una partita volendo finire bene. E’ stata una stagione in cui abbiamo avuto un rendimento più o meno costante, anche se abbiamo avuto dei periodi difficili, anche perché ci son stati tanti cambiamenti. E’ stata un’esperienza importante. Sono contento di tutte le componenti. Son contento di come stiamo programmando”.

MONTELLA in CONFERENZA (dal nostro inviato a Milanello, Donato Bulfon)

Termina qui la conferenza da Milanello.

Sul mercato e Mirabelli: “Con il direttore ci vediamo tutti i giorni, anche troppo (ride, ndr). In linea di massima avremo buona parte di squadra già a luglio, ma poi vedremo come evolverà il mercato”.

Su Pasalic e Deulofeu: “Non dipende da noi, a maggior ragione da me. Io faccio l’allenatore, a questo ci pensa la società. Vedremo, ci siederemo a tavolino e valuteremo tutte le cose”.

Sul futuro di Donnarumma: “Sono state fatte delle valutazioni, ci fidiamo molto di Donnarumma ma dobbiamo cercare di capire al più presto le intenzioni del ragazzo per programmare il futuro, dato che lui non è un giocatore normale”.

Sulla stagione: “Sono sempre stato ottimista, anzi ero convinto anche del quarto posto fino a poco tempo fa. Sono davvero contento di quanto ottenuto quest’anno. Abbiamo mostrato un po’ calcio, qualche volta con difficoltà, ma sono molto orgoglioso dei ragazzi. Un voto alla stagione? Ci voti ho sempre avuto problemi sin dai tempi della scuola. Posso dire che è stato un anno positivo, siamo cresciuti ma sappiamo che dobbiamo fare meglio. Un 8? Speravo nel 9, ma 8 va bene lo stesso. La mia migliore stagione? Non voglio essere presuntuoso ma sono un allenatore migliore rispetto ad un anno fa, è questa la mia filosofia, migliorare ogni anno”.

Sul rinnovo di Montella: “Non so, tra una settimana sono in vacanza ma spero di risolvere tutto prima (ride, ndr). Per il workshop? Difficile ma non si sa mai…”.

Su Donnarumma: “Ho un forte affetto per lui ma quest’anno non ci siamo fatti mancare nulla su questo argomento. Spero che la questione sia risolta prima delle vacanze, così da essere a mente libero. Con il ragazzo ho parlato in pubblico e privato, spero si risolva presto. Se lo farò giocare l’anno prossimo anche senza rinnovo? Nelle situazioni bisogna trovarcisi, ora non saprei. Sono convinto che la scelta alla fine spetterà al giocatore. Domani in campo, lui o Storari? Devo ancora decidere”.

Sulla vigilia: “Sono molto contento di questa stagione e finalmente potremo giocare a mente libera convinti di giocare per il piacere di farlo. Abbiamo staccato un paio di giorni in settimana ma siamo pronti mentalmente a questa gara”.

Sulla grigliata organizzata da Paletta: “Sono contento, siamo stati bene e abbiamo dimostrato di non essere vegetariani (ride, ndr). Quest’anno è stato davvero importante lo zoccolo italiano”.

Su Gattuso: “Abbiamo parlato, lui sa che da me ha tutte le porte aperte. Ci conosciamo da tanti anni, siamo amici e collaboreremo con profitto. Approfitto anche per ringraziare Stefano Nava, la sua disponibilità e il suo lavoro. Con Gattuso ci sarà grande collaborazione, cono contento e non ci sono problemi di sorta”.

Su Bonaventura: “E’ una forzatura ma l’ho convocato per farlo andare in vacanza da “sano”. Sono riuscito a convincerlo”.

Inizia la conferenza stampa da Milanello

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Cagliari-Milan, tra i convocati ci sarà anche il giovane Fabozzi

Cagliari-Milan, l’analisi degli avversari

Ionita: “Vogliamo fare risultato davanti ai nostri tifosi”

Verso Cagliari-Milan: Romagnoli e Deulofeu verso il forfait

Cagliari-Milan, l’arbitro sarà Abisso

Borriello: “Al Milan sono diventato uomo. C’erano campioni, quelli veri”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy