FABBRO: “ Rodrigo Ely non è stato messo nelle condizioni migliori ”

Alessandro Fabbro, difensore della Lupa Roma, ha parlato a ‘Sportitalia’ delle difficoltà incontrate al Milan dal suo ex compagno all’Avellino, Rodrigo Ely

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Rodrigo Ely Milan

Ospite alla trasmissione ‘Calcio € Mercato’ in onda su ‘Sportitalia’, il difensore della Lupa Roma, Alessandro Fabbro, ha parlato delle difficoltà incontrate al Milan dal suo ex compagno all’Avellino, Rodrigo Ely. “Ha fatto un grandissimo campionato in Serie B, però ci sono dei tempi di inserimento. È stato fatto giocare insieme a Romagnoli, con il quale non ha potuto nemmeno fare il ritiro per cui si sono trovati un po’ in una situazione complicata, in un esordio forse in uno dei campi più difficili. Diciamo che non è stato fortunato ma nemmeno messo nelle condizioni migliori per fare un esordio. Se Rodrigo Ely è da Serie A? Secondo me ci può arrivare, perché è un ragazzo che lavora molto, è molto umile, ha grandi qualità però bisogna che ci arrivi piano piano ed io sono convinto che ce la possa fare. Rodrigo è molto forte fisicamente, quindi è anche predisposto per fare un campionato di massima serie: sicuramente ha un lato del carattere che lo fa esprimere meglio se, magari, vicino a sé, ha un ‘vecchio’ che possa farlo stare un po’ più tranquillo. Nelle amichevoli che aveva fatto in ritiro, contro Real Madrid e Inter, Rodrigo Ely aveva ben figurato perché vicino aveva dei giocatori che lo deresponsabilizzavano, come magari potevano essere Mexés e Zapata, o Alex. Quindi, trovarsi alla prima di campionato con accanto un ragazzo che non aveva ancora fatto l’esordio, un ragazzo che pur avendo un’esperienza di un anno alla grande con la Sampdoria, si è trovato in una situazione particolare. E purtroppo, poi, sono state fatte scelte diverse”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy