Classifica senza Var: Milan, non cambierebbe granché

Classifica senza Var: Milan, non cambierebbe granché

La crisi del Milan non è ovviamente legata a decisioni penalizzanti di arbitro o moviola in campo. Il Diavolo avrebbe giusto un punto in più

di Michele Neri, @micheleneri98

Il Var funziona, al contrario del Milan. In una stagione così nera, il tifoso rossonero non può nemmeno pensare di avere pochi punti perché penalizzato dalle decisioni arbitrali. Perché così non è. O meglio, i problemi sono davvero altri. La classifica di Serie A senza il Var è comunque curiosa e tutta da scoprire. Perché se per il Diavolo varierebbe poco, la testa del campionato sarebbe invece ben diversa. Ecco i numeri tirati fuori da ‘Calciomercato.it’:

CLASSIFICA REALE: Napoli punti 45, Juventus 44, Inter 40, Roma* 38, Lazio* 36, Sampdoria* 27, Atalanta 27, Fiorentina 26, Udinese* 24, Milan 24, Torino 24, Bologna 24, Chievo 21, Sassuolo 20, Genoa 17, Cagliari 17, Crotone 15, Spal 15, Verona 13, Benevento 1.

* Una partita in meno

CLASSIFICA SENZA VAR: Juventus punti 46, Napoli 43, Inter 40, Roma 40*, Lazio* 37, Atalanta 32, Torino 28, Sampdoria 27*, Milan 25, Fiorentina 23, Udinese* 23, Bologna 23, Sassuolo 20, Chievo 20, Cagliari 17, Genoa 17, Crotone 13, Spal 12, Verona 12, Benevento 2.

*Una partita in meno

Dunque il Milan avrebbe un punto in più e si troverebbe al nono posto, invece che al decimo. In un mondo irreale senza video assistenza, si parlerebbe ugualmente di crisi Milan, Montella sarebbe stato parimenti esonerato, e i giocatori fischiati con la stessa veemenza.
5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Berliner für immer - 3 anni fa

    SE il var fosse stato inventato 80 anni FA quanti scudetti avrebbe la Juve???? Lasciate il var in Pace che questo e il primo campionato senza ingiustizie qualche errore Piccolo FA parte della Natura umana ma per il resto che Dio benedica il VAR

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lorenzomortin_660 - 3 anni fa

      Altrettanti, ma senza polemiche

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. DesmondH - 3 anni fa

      Sicuramente più di 35.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. basciani_david_812 - 3 anni fa

      Un articolo che non spiega nulla. Potrebbe l’articolista spiegare le ragioni di tali differenze? Gli episodi selezionati? Quelli non selezionati?: Per esempio: l’azione del primo pareggio del Napoli, andava fermata e/o rivista con VAR tipo terzo gol della Juve a Bergamo’ (ad oggi unica volta utilizzato. e contro chi?). Ingenerare dubbi ed incertezze, specie se riferiti alla Juve, è la specialità della casa. Spero non cancellerete. Buon o e Santo Natale. Certo che bisogna lasciarlo in pace; visto che tutti ne hanno tratto benefici. Cosa sarebbe successo se la Juve, in dieci per decisioni cervellotiche e malevoli; avesse perso ad Udine? E con il Genova? E pareggiato con la Roma? Ed il pareggio di Bergamo (a parte DYbala)? Ma tanto il risultato sarà il solito. e non so con chi ve la prenderete tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gio6_970 - 3 anni fa

    E vai con i soliti voli pindarici. La terna arbitrale lavora condizionata dal VAR. Prende decisioni basate sul fatto che può appoggiarsi al VAR e quindi semplicemente andare a guardare quali sono state le decisioni prese sul campo non significa niente. Perché se non ci fosse stato il VAR, ci sarebbero stati gli arbitri d’area, quindi tutte le decisioni sarebbero dipese dall’interazione di altre persone con la presente terna e sapendo che non c’era il supporto televisivo. Scommetto che di tutte le posizioni millimetriche in cui un giocatore era in posizione regolare, ce ne sarebbero state diverse sbandierate come fuorigioco (ovviamente erroneamente). Ma siccome col VAR si può rivedere, allora il segnalinee nel dubbio lascia giocare che tanto ha le spalle coperte.
    Fra l’altro, questa classifica tiene in qualche modo conto del fatto che diverse volte il VAR e’ stato evitato commettendo un errore, oppure che e’ stato usato e si e’ commesso un errore lo stesso? Non parlo di decisioni prese dall’arbitro, perché quelle sono valutazioni. Parlo di situazioni in cui per esempio, un giocatore in fuorigioco ha subito fallo, e’ stato dato il rigore col VAR ma il VAR non si e’ accorto (stranamente) che il giocatore era in fuorigioco.
    Scrivete tanto per scrivere, ma d’altronde il 99% di quello che si legge e’ una panzana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy