UEFA-Milan, parla Uva: “La FIGC non può fare nulla”

Il direttore generale Michele Uva è intervenuto sulla sentenza della UEFA in capo al Milan e sulla possibilità di esclusione dall’Europa League

di Giovanni Calenda

Michele Uva, direttore generale della Figc, è intervenuto al programma radiofonico ‘Tutti Convocati’ in onda sulle frequenze di Radio24 sulla sentenza UEFA in capo al Milan e al rischio della società di non partecipare alla prossima edizione dell’Europa League: “Non sono preoccupato per il Milan perché comunque il Milan e il suo staff dirigenziale conoscono bene i regolamenti sia italiani ma anche i regolamenti europei. Ricordiamoci che non c’è un allineamento fra due regolamenti: sono due controlli assolutamente diversi quindi li conoscono bene. Quelle sono le regole che sono scritte da tanti anni, non sono nuove; quindi immagino che abbiano tutte le capacità, da un punto di vista tecnico, per conoscerle e fare in modo di rispettarle. Il Milan fuori dalle Coppe? È un processo che non tocca la Federazione, è diretto tra club e Uefa, la Figc non può fare nulla perché non conosce le carte”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, possibile convocazione dell’Uefa il 7 giugno

Milan, ecco il piano da presentare all’Uefa: tre le armi a disposizione

Milan, i cinesi rifiutano 450 milioni: e intanto Fassone li mette all’angolo

Milan, grande lavoro di Fassone per convincere l’Uefa

Il Milan guarda avanti, Fassone: “Senza coppe faremo meno mercato”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy