Montella: “Divergenze con Marra ma non era il problema. Ho avuto carta bianca dalla società”

Montella: “Divergenze con Marra ma non era il problema. Ho avuto carta bianca dalla società”

Vincenzo Montella, tecnico rossonero, ha chiarito in conferenza i motivi dell’interruzione del rapporto di collaborazione con il preparatore atletico

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Domani sera, alle ore 21:05, a San Siro, il Milan di Vincenzo Montella affronta il Rijeka per la seconda gara del Gruppo D di Europa League, eppure, oggi, nel corso della conferenza stampa che il tecnico rossonero ha tenuto a Milanello unitamente al capitano Leonardo Bonucci, l’attenzione dei cronisti è stata rivolta, per la maggior parte del tempo, sull’ultima notizia di cronaca in casa rossonera, ovvero l’allontanamento del preparatore atletico Emanuele Marra, storico collaboratore di Montella, il tutto per volere dello stesso tecnico.

“Ci tengo a precisare che non era Marra il problema, delle divergenze possono anche capitare, in questo momento avevamo delle divergenze che non potevo sopportare – ha chiarito Montella -. Lo staff è come una famiglia, lui per me è un fratello maggiore e lo sa bene, è stata una scelta molto difficile per me, ma lui non è un capro espiatorio”. Concetto ribadito in seguito: “Ripeto non è un capro espiatorio, non era Emanuele Marra il problema. Professionalmente è nato con me, ho corso dei rischi per lui e con lui, ma non avevamo più la stessa visione e non c’è energia nell’insegnare ai ragazzi qualcosa in cui non si crede”.

Montella, che ha dichiarato di non rinnegare nulla del recente passato, di aver preso una decisione difficile spinto dalla volontà di “cambiare pagina”, ha spiegato di sentirsi preparato, ma non specializzato, anche sulle metodologie di lavoro del preparatore atletico. Chi sarà il successore di Marra? “Decideremo presto, sto facendo delle scelte e ho fatto una proposta al mio preferito, vedremo cosa mi dirà”. Infine, l’Aeroplanino, evidenziando di aver ricevuto “carta bianca dalla società” per decidere le sorti di Marra, ha rimarcato le motivazioni che lo hanno portato ad annunciare la notizia attraverso ‘Twitter’. “Ho imparato che una notizia non si può nascondere, ho preferito dirvi io direttamente come andavano le cose, dare a voi la scelta reale e quello che è successo, così ho aiutato voi giornalisti, ultimamente vi ho visti un po’ stanchi per quanto avete scritto”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Verso Milan-Rijeka: turnover tra i rossoneri, le ultime di formazione

Luciano Moggi: “Milan? Montella non ha in mano la situazione”

Lodetti: “Troppo facile esonerare Montella: la colpa non è sua”

Processo a Montella: i cinque capi d’accusa

Milan, tutti i nomi per l’eventuale dopo Montella

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy