Higuaín: “Non mi aspettavo un Milan più competitivo. Forse più fortunato”

Gonzalo Higuaín, attaccante del Milan, ha fissato gli obiettivi stagionali della squadra rossonera: “Dobbiamo andare il più lontano possibile”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Si è tenuta, nel pomeriggio, al ‘Milanello Sports Center’ di Carnago (VA), la conferenza stampa di Gennaro Gattuso e Gonzalo Higuaín, rispettivamente allenatore e centravanti del Milan, per presentare la partita di domani sera, ore 18:55, a ‘San Siro’ contro il Dudelange, valida per la quinta giornata del Gruppo F di Europa League (clicca qui per tutte le news sul match in tempo reale).

Nella circostanza, Higuaín ha fissato gli obiettivi stagionali della squadra rossonera: “Per la storia che ha, l’obiettivo del Milan dev’essere andare il più lontano possibile. Due anni fa ha vinto la Supercoppa Italiana contro la Juventus, l’anno scorso ha fatto la finale di Coppa Italia ed una bellissima stagione, sfiorando la Champions League. Abbiamo la possibilità di lottare, dipende da noi. Il calcio è anche fortuna e destino, speriamo che stia dalla nostra parte”. 

A Higuaín, poi, è stato chiesto un giudizio sul Milan, in particolare se, quando è arrivato, si sarebbe aspettato di trovare una squadra più competitiva: “Competitivo no, fortunato sì. Contro il Napoli vincevamo 2-0, ad esempio. Non vedo un Milan non competitivo, abbiamo tenuto testa a tutte le squadre contro cui abbiamo giocato – le parole del ‘Pipita’ -. La classifica, secondo me, non esprime quello che abbiamo fatto in campo, ma non sono alibi”.

PER LE DICHIARAZIONI INTEGRALI DI GATTUSO E HIGUAÍN IN CONFERENZA, CONTINUA A LEGGERE >>>

+++ Guarda GRATIS per un mese il MILAN su DAZN: CLICCA QUI +++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy