Gattuso a Sky: “Vittoria non scontata. Mentalità giusta da chi gioca meno”

L’allenatore del Milan Rino Gattuso ha commentato così dopo la vittoria del suo Milan contro il Dudelange, nella prima giornata di Europa League

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Intervistato da Sky Sport al termine di Dudelange-Milan, l’allenatore rossonero Gennaro Gattuso ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi: “Mi aspettavo di portare a casa i tre punti, non è un caso che il Dudelange stia facendo il girone di Europa League, non sono qui per fortuna. Sono contento per i tre punti, quando cambi così tanto un po’ di errori ci stanno, ma mi è piaciuta la mentalità e poi abbiamo dato minuti importanti a tanti giocatori, sono contento”.

Castillejo: “E’ un giocatore che pesa poco, ci mette poco ad andare in condizione, ma sono contento della prova di tutti, in questo momento ci devono essere tutti. Sulla carta era una partita facile, scontata, ma nel calcio moderno partite così non ci sono”.

Higuain: “Siamo tutti sereni quando si vince, non solo lui. Oggi ha avuto più occasioni, poteva fare due gol, ma in questo momento l’importante è creare, poi ripeto, siamo tutti contenti quando si vince”.

Le occasioni create: “A Higuian piace battezzare una zona e andarci e a volte arriva fuori tempo, gli piace andare sul dischetto del rigore, ma col Napoli ha fatto tanti gol in cui battezzava il primo palo e poi si spostava sul secondo, con noi sta andando spesso sul dischetto, speriamo che cambi di più, anche perchè poi le altre squadre lo studiano. L’importante, comunque, è arrivare in area con 3/4 giocatori”.

La difesa: “Diamo per scontato che dopo una o due settimane di lavoro la linea memorizza tutto, ma nel calcio non è così e se non lavori per 7/8 giorni le cose si dimenticano. Non è un caso che col Cagliari siano successe certe cose dopo la sosta. Sono cose da fare in allenamento una o due volte la settimana, so che sembra qualcosa di molto didattico, ma sono cose importanti da fare i ci credo molto, dobbiamo lavorarci e non è un caso che dopo una sosta con tanti nazionali via certe cose poi non funzionano”.

Il turnover: “Oggi ho cambiato tanti giocatori perchè ho la sicurezza che mi danno i ragazzi per come lavorano e si allenano in settimana, se non fossi stato sicuro non sarei andato a fare scelte avventurose. Le scelte non le ho fatte perchè ritenevo l’avversario scarso, ma perchè ho visto come si allenano i ragazzi e perchè abbiamo tanti giocatori a disposizione quest’anno”.

La rovesciata in allenamento: “Ho preso due aulin, mi fa ancora male la schiena. Qualcuno forse non mi ha visto giocare, adesso ancora ce la faccio per qualche minuto. Calcio-tennis? Con me non giocano perchè sanno che perdono, adesso va di moda il gioco della traversa, ma perdono anche lì, pensano che ho due ferri da stiro e invece…[ride ndr]”.

CLICCA E LEGGI LE NOSTRE PAGELLE

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy