Scanzi: “Kessie-Bakayoko? Sarebbe stato giusto dare un turno di squalifica”

Scanzi: “Kessie-Bakayoko? Sarebbe stato giusto dare un turno di squalifica”

Scanzi, noto giornalista de “Il Fatto Quotidiano” e grande tifoso rossonero, ha parlato della partita tra Milan e Lazio e del caso Kessie-Bakayoko

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILANAndrea Scanzi, giornalista de Il Fatto Quotidiano e grande tifoso rossonero, ha parlato al portale Lalaziosiamonoi.it della semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Milan e Lazio, che si giocherà questa sera a San Siro: “Diciamo innanzitutto che ogni volta che Gattuso si è giocato un titolo è andata male, molto male. Penso alla finale di Coppa Italia dell’anno scorso o a quella di Supercoppa  italiana che è stato il momento più basso del Milan. Quindi le avvisaglie non sono il massimo. Mi aspetto una partita tra due squadre che stanno affrontando un momento molto critico ma in maniera diversa: la Lazio non mi aspettavo che crollasse così dopo aver vinto benissimo a Milano con l’Inter. Sembrava una squadra lanciata per il quarto posto, forse anche per il terzo e non so cosa le sia successo perché a parte la vittoria con l’Udinese le ha sbagliate praticamente tutte. Il Milan gioca male da tre mesi e io pensavo che la stagione fosse finita quando abbiamo perso il derby con l’Inter. In quella partita ho avuto la sensazione che la squadra si fosse deflagrata mentalmente, tanto che sono uscito di casa e neanche ho visto la fine del derby per quanto ero arrabbiato. E non mi ero sbagliato di tanto perché, a parte con la Lazio, praticamente le abbiamo sbagliate tutte. Quindi vedo due squadre in seria difficoltà, all’ultima spiaggia. Chi perde domani non dico che la stagione sia finita, ma poco ci manca. Mi aspetto una gara brutta ma allo stesso tempo decisiva perché chi vince può avere un traino psicologico e chi perde è veramente alla frutta”.

Sul caso Kessie-Bakayoko: “Io riguardo la vicenda la penso esattamente come Gattuso che è stato il più chiaro e il più duro nell’ambiente milanista. Secondo me se ne è parlato fin troppo, perché siamo passati dal caso grave al considerare i due giocatori come nazisti e criminali. Mi sembra che questo sia un Paese senza le mezze misure: dal ‘non ho fatto niente’ allo ‘squalifichiamoli fino a fine stagione’. Io credo che la soluzione migliore sarebbe stata squalificarli per un turno, senza esagerare come hanno fatto in molti sui social. Se dovessimo squalificare tre mesi loro due per questa cavolata, non oso pensare cosa andrebbe fatto per altri che fanno falli o hanno comportamenti ben peggiori. Però un turno di squalifica glielo avrei dato, perché sarebbe stato un segnale giusto per mettere il punto su una vicenda oggettivamente brutta che è stata condannata da Gattuso, il quale mi suscita delle perplessità come allenatore ma che considero una delle persone più belle nel mondo del calcio”. Anche Filippo Galli ha parlato del match di questa sera. Continua a leggere >>>

SCONTO 50% – Gazzetta, l’edizione digitale a metà prezzo (promo per utenti Pianeta Milan). ABBONATI SUBITO!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antoniopagani4_275 - 1 anno fa

    Non sono d’accordo.. in passato ci sono stati episodi simili…vedi Materazzi dopo un derby vinto indossare la maschera di Berlusconi allora presidente del Milan…o che dire di Totti dopo un derby vinto ..prendere in giro i tifosi laziali sotto la loro curva mimando il 4-0 e continuando con un “zitti e andate a casa ” potrei continuare.. ma in tutti questi casi non è stato preso nessun provvedimento disciplinare…la politica non è intervenuta..i media non hanno risaltato nulla. tutto è stato considerato un fatto goliardico….
    In questo caso per me puramente goliardico…si è alzato un polverone…si sono scomodati i politici chiedendo sanzioni severe..si è scomodata la procura….i media ne hanno dato un risalto esagerato..ma vi pare giusto ? oltretutto pur essendo successo settimane fa ancora oggi se ne parla..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy