Milan, la Coppa Italia decisiva per Brocchi e per i giocatori

Milan, la Coppa Italia decisiva per Brocchi e per i giocatori

Dalla vittoria della Coppa Italia passano molte delle speranze di conferma di Cristian Brocchi e di molti giocatori dell’organico rossonero

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Cristian Brocchi Monza

In questi giorni piuttosto caldi e concitati per la questione della possibile cessione del Milan ai cinesi, tengono banco, naturalmente, anche le vicende di campo. I rossoneri, infatti, sabato sera ricevono la Roma a ‘San Siro’ sperando di vincere per coltivare ancora residue speranze di sesto posto, che varrebbe l’accesso ai preliminari di Europa League. Al Milan, però, non basterebbe battere i giallorossi per essere sicuri di questo: dovrebbero, infatti, aspettarsi un favore dai ‘cugini’ dell’Inter, impegnati al ‘Mapei Stadium’ contro il Sassuolo. Difficile, considerando come, da più fonti, si apprende che Roberto Mancini sembri intenzionato a schierare in campo a Reggio Emilia un manipolo di giovani. La speranza più grande, secondo ‘La Repubblica’ in edicola stamattina, è quella di vincere, il prossimo 21 maggio allo stadio ‘Olimpico’ di Roma contro la Juventus, la Coppa Italia, che al Milan manca in bacheca dal 2003: da quella gara dipenderà la conferma di Cristian Brocchi sulla panchina rossonera, e di gran giocatori attualmente nell’organico del team meneghino. In scadenza di contratto, infatti, ci sono Mario Balotelli, Alex, Christian Abbiati, Cristián Zapata e Philippe Mexès; in partenza Jérémy Ménez, Keisuke Honda e, forse, Carlos Bacca che piace al Bayern Monaco di Carlo Ancelotti, più quelli tentati da altri club, quali Gianluigi Donnarumma, Giacomo Bonaventura, Mattia De Sciglio, Andrea Bertolacci e Davide Calabria.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Niang, la gioia per il ritorno in campo

Rottura Samp-Montella: cosa c’è sotto?

Iturbe, tra il Milan e la Spagna: il punto

Nessun progetto e programmazione: attento Milan, così li perdi

Cessione Milan, atto finale con la Cina: Berlusconi si è convinto

Cessione Milan, dopo il sì di Berlusconi questi i ‘nodi residui’ dell’affare

Cessione Milan, i motivi che spingono Berlusconi a vendere

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy