Abbiati, una carriera da numero uno … senza uno

Abbiati, una carriera da numero uno … senza uno

Christian Abbiati, 39enne portiere rossonero, lascia il calcio al termine di questa stagione: ripercorriamo le tappe principali della sua carriera

di Daniele Triolo, @danieletriolo

JUVENTUS … e TORINO

Christian Abbiati Juventus
Christian Abbiati con la Juventus nel 2005 (credits: GETTY Images)

In bianconero sotto la guida di Fabio Capello, Abbiati disputa 27 gare tra Serie A, Champions League e Coppa Italia, vincendo il titolo anche se, poi, la Giustizia Sportiva glielo revocherà con il famoso processo di Calciopoli. Rientra al Milan per fine prestito, per poi fare ritorno sotto la Mole, questa volta sulla sponda granata: Abbiati difende i pali della porta del Toro nella stagione 2006-2007, gioca 38 gare tra Serie A e Coppa Italia e risulta decisivo ai fini della salvezza della squadra. Al Milan, però, per lui non c’è ancora spazio: decide, quindi, di tentare un’esperienza all’estero, accettando la soluzione propostagli dal club rossonero, quella del prestito annuale all’Atlético Madrid.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy