MILAN: Berlusconi e Galliani sbagliano, la rosa non è da Champions

Berlusconi e Galliani continuano a sostenere che il Milan ha una squadra da Champions, ma non è così

di Gianluca Raspatelli
Galliani e Berlusconi calciomercato

L’obiettivo dichiarato della stagione rossonera è il terzo posto, e la conseguente qualificazione in Champions League.

Secondo Tuttosport, il problema del Milan deriva dall’alto. Infatti Silvio Berlusconi e Adriano Galliani hanno spinto su questo obiettivo sin da quest’estate, ma in realtà questa rosa non ha il potenziale di raggiungere il terzo posto.

I rinnovi di de Jong e Mexes, voluti soprattutto dal presidente, si sono rivelate scommesse totalmente sbagliate. Entrambi non stanno trovando spazio, e nei minuti fin qui disputati hanno fortemente deluso le aspettative, soprattutto l’olandese. Inoltre non è stato preso un degno compagno di Romagnoli, che ha visto alternarsi affianco a lui ben 4 compagni diversi, sempre con risultati mediocri.

Come se non bastasse la mancanza di un trequartista ha costretto Mihajlovic a cambiare il piano iniziale del 4-3-1-2, ed era un problema prevedibile in estate.

Ma le colpe delle difficoltà rossonere non riguardano solo Berlusconi e Galliani. Infatti i giocatori rossoneri e Mihajlovic stanno dimostrando una scarsissima capacità di autocritica, attaccando la stampa piuttosto che se stessi. Senza l’autocritica è difficile migliorare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy