news milan

Pagelle Sampdoria-Milan: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Tutto il meglio ed il peggio della partita del Milan di Vincenzo Montella allo stadio 'Luigi Ferraris' di Genova contro la Sampdoria

Daniele Triolo

Franck Kessiè in azione (GETTY Images)
 Nikola Kalinic, attaccante del Milan (GETTY Images)

"Sampdoria-Milan è sfida di grandi ambizioni europee per entrambe le compagini: i doriani si presentano in campo con un solo cambio rispetto alla formazione prevista (Ferrari per Regini al centro della difesa), mentre i rossoneri rimandano l'esperimento Borini esterno destro e confermano in quella posizione Abate. Davanti la coppia Suso-Kalinic.

Dopo una prima chance per il Diavolo, con Abate fermato in fuorigioco millimetrico, la Sampdoria ottiene al 4' un calcio di rigore per un presunto fallo di mano di Kessié su cross di Strinic. L'arbitro Valeri assegna il penalty, poi, però, grazie all'intervento del V.A.R., verifica l'inconsistenza del fallo dell'ivoriano e torna sulla sua decisione. La Samp, però, è viva, ed al 13' si riaffaccia dalle parti di Donnarumma grazie ad un colpo di testa di Duvan Zapata sul quale l'estremo difensore campano fa buona guardia. Al 17' l'attaccante blucerchiato si rende ancora pericoloso, ma il pallone finisce fuori. I rossoneri ci provano con Suso e Kalinic, ma è la Samp ad avere in mano il pallino del gioco e il primo tempo termina senza partiolcari emozioni.

"Nella ripresa, il Milan fatica ad imporre i propri ritmi. Al 56' Suso riceve da Kalinic e cerca il sinistro a giro, ma il pallone finisce alto. La manovra degli ospiti non è fluida e così le occasioni nascono da episodi. Al 68' Kessiè riesce ad infilarsi in area di rigore, ma al momento di tirare viene anticipato da Torreira. Poco più tardi, al 71', ecco la doccia fredda: su una palla vagante in area, Cristian Zapata è ingenuo e la spizza di testa. Il pallone finisce sui piedi di Duvan Zapata che spacca la porta con un destro poderoso. Montella corre ai ripari inserendo Calhanoglu e Cutrone al posto di Bonaventura e Suso. Poco dopo è il turno anche di Borini, che sostituisce Abate. Nel finale, Giampaolo inserisce Ricky Alvarez, che al primo pallone toccato confeziona il 2-0. Seconda sconfitta in campionato per il Milan dopo il pesante ko con la Lazio.

"VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER I TOP

"

tutte le notizie di

Potresti esserti perso