News Milan – 5 cose da dimenticare del 2018

L’anno che sta per concludersi è stato uno dei più complicati della storia rossonera. Abbiamo selezionato le cinque cose da scordare per il Milan.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

NIKOLA

“È funzionale”. Questa frase i tifosi del Milan non possono che associarla, con un brivido lungo la schiena, a Nikola Kalinic. Il centravanti croato è stato una delle delusioni più grandi del 2018 rossonero. Arrivato perché fortemente richiesto da Vincenzo Montella aveva già faticato nella prima parte della scorsa stagione. Con l’arrivo di Gennaro Gattuso, però, il croato è crollato definitivamente. Per molti tifosi è uno degli attaccanti peggiori che ha vestito la maglia del Milan. I suoi numeri sono da mani nei capelli: 6 gol in 41 partite. E, come se non bastasse, in estate ha completato l’opera facendosi rispedire a casa anticipatamente dai Mondiali con la Croazia. Non una novità, visto che anche Gennaro Gattuso lo aveva lasciato a casa per svogliatezza. Durante l’ultima sessione di mercato è arrivata, ovviamente, l’inevitabile cessione all’Atletico Madrid.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy