Virdis: “Milan? L’arrivo di Pioli non può capovolgere la situazione”

Virdis: “Milan? L’arrivo di Pioli non può capovolgere la situazione”

Pietro Paolo Virdis, ex attaccante del Milan, intervistato dalla “Gazzetta del Mezzogiorno”, ha parlato dell’arrivo di Pioli e dei problemi dei rossoneri

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME NEWS MILANPietro Paolo Virdis, ex giocatore del Milan, intervistato dalla Gazzetta de Mezzogiorno, ha parlato della più stretta attualità rossonera: “Per il Milan, quello attuale è un momento delicatissimo. I tifosi sono adirati, in quanto da troppe stagioni vedono all’opera un brutto Diavolo. Le società che si sono susseguite hanno speso per ingaggiare 10-12 calciatori nuovi ad ogni edizione di mercato, invece di puntare su 4-5 cavalli di razza intorno ai quali costruire nel medio termine un team competitivo”.

“Attualmente il Milan è composto da giocatori di medio livello, molti dei quali giovani, che, stante il clima creatosi intorno a loro, scendono in campo con mille timori ed hanno sin qui espresso un pessimo calcio – continua Virdis -. Né l’avvento di Pioli può capovolgere la situazione in pochi giorni. La partita contro il Lecce? A Suso e compagni è stato chiesto di raggiungere la zona Champions. Insomma, le pressioni graveranno sulle spalle dei padroni di casa, che avranno sulla testa la spada di Damocle della contestazione, qualora la sfida non si incanalasse sui binari giusti”. Intanto un ex giocatore rossonero critica apertamente la società, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy