Venezia, Perinetti: “Gilardino non se l’è sentita di scendere in Serie B”

Venezia, Perinetti: “Gilardino non se l’è sentita di scendere in Serie B”

Giorgio Perinetti, direttore sportivo del Venezia, ha spiegato le motivazioni del mancato arrivo in Laguna dell’ex rossonero Alberto Gilardino

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Durante l’ultima sessione estiva di calciomercato l’attaccante Alberto Gilardino, classe 1982, al Milan dal 2005 al 2008 (132 presenze, 44 gol), avrebbe potuto firmare con il Venezia, squadra allenata dall’ex compagno di squadra, Filippo Inzaghi. Invece, il trasferimento non si è concretizzato. Ai microfoni di ‘Trivenetogoal’ il direttore sportivo del club lagunare, Giorgio Perinetti, ha spiegato le motivazioni.

“Con noi è Gilardino sempre stato molto schietto e molto chiaro. Ci ha detto che non se la sentiva di scendere in B, ci ha detto che avrebbe aspettato e ancora sta aspettando. Adesso ha cambiato agente e anche al nuovo procuratore ha detto la stessa cosa – le parole di Perinetti -. Lui ha l’ambizione di fare gol ancora in A, vorrebbe fare quelle reti che gli mancano a raggiungere quota duecento. Mi sembra un’aspirazione legittima, finché non cambia idea nessuno in B se lo può permettere. Se cambierà idea vedremo quello che succederà”, ha concluso Perinetti, il quale, dunque, ha lasciato più che uno spiraglio per il bomber di Biella.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Il Milan lotterà per lo Scudetto: Kalinic ottimo attaccante”

Inzaghi: “Cutrone ha il gol nel sangue: può conquistare la Nazionale”

Venezia in Serie B, Inzaghi rivela: “Galliani mi ha fatto i complimenti”

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy