Tifosi del Galatasaray inferociti con quelli del Milan: le motivazioni

Tifosi del Galatasaray inferociti con quelli del Milan: le motivazioni

Nelle ultime ore, sui social, è scoppiata una feroce protesta dei sostenitori del Galatasaray all’indirizzo di quelli rossoneri. Di mezzo la questione UEFA

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Come ricordato dall’edizione odierna del quotidiano ‘Tuttosport’ ieri il Milan ha ricevuto, intorno all’ora di pranzo, una e-mail che anticipava come oggi, in giornata, sarebbe uscita la sentenza della Camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario dei Club di Calcio UEFA (CFCB) in merito le sanzioni sul mancato rispetto dei parametri del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017.

Cresce l’attesa, dunque, per leggere le motivazioni di un verdetto che, stando alle indiscrezioni, dovrebbe portare all’esclusione del Milan per un anno dalle competizioni europee. Il club rossonero, in tal caso, batterà la strada del ricorso d’urgenza (7-10 giorni) al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna, dove avrà forse, qualche chance di attenuare l’eventuale sentenza o di ribaltarla del tutto.

La vicenda Milan-UEFA, però, si è arricchita nelle ultime ore anche di un giallo. O, per meglio, dire, si è colorata di giallo…rosso, come i colori sociali del Galatasaray. I sostenitori del club turco, sui social, infatti, si sono dimostrati inferociti all’indirizzo di quelli del Milan: questo perché la CFCB, due giorni fa, ha riaperto il procedimento nei confronti del Galatasaray, società già sanzionata nel recente passato e che, non più tardi di 15 giorni fa, aveva ottenuto il Settlement Agreement.

L’accusa mossa dai tifosi turchi a quelli del Milan è che il club di Via Aldo Rossi avrebbe fatto cambiare idea su di loro alla UEFA dopo aver chiesto equità di giudizio e regole uguale per tutti nel video diffuso sui propri canali social. Il Milan, ad onor del vero, non ha menzionato il Galatasaray nel suo video, ma lo aveva chiamato in causa, giorni prima, con le parole dell’amministratore delegato Marco Fassone. La società rossonera, comunque, oltre alla sentenza UEFA, ha ben altro a cui pensare. Si sono arenate, infatti, le trattative con Rocco Commisso per la cessione del club: leggi qui per saperne di più.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy